Assad impassibile, dopo l'attacco fa il suo ingresso alla presidenza

Il presidente siriano imperturbabile replica dopo il raid: "Un fallimento dell'Occidente"

Dopo l’attacco di questa notte, da parte delle forze congiunte di USA, GB e Francia, il presidente siriano Bashar al Assad ha rilasciato le prime dichiarazioni a caldo.

Sui social ha cominciato a circolare, nell’arco della mattinata, un video dello stesso Assad, che mostra calma e imperturbabilità.

Il commento di Assad

La reazione di Damasco è stata fredda ed impassibile. In seguito al raid che ha colpito tre obiettivi militari strategici, ovvero un polo di ricerca alle porte della capitale, un deposito di armi chimiche e il comando di Homs, Bashar al Assad ha commentato imperturbabile. Ha inoltre avvertito che il Paese non si lascerà intimidire dai bombardamenti come quello della scorsa notte, il quale – ha aggiunto – ha rivelato il “fallimento delle potenze occidentali” nel raggiungere i loro obiettivi. Parole che a quanto pare sono venute fuori durante il colloquio con il suo alleato, Hassan Rohani, presidente siriano.


siriaLa fotografia dell’attacco congiunto di Usa, Gran Bretagna e Francia in Siria che passerà tristemente alla storia
Credits: Ansa


Poi, con fermezza ha concluso: “L’aggressione renderà soltanto la Siria ed il popolo siriano più determinati nel continuare a combattere e distruggere il terrorismo in ogni angolo del Paese“. A riportare i suoi commenti, la fonte dell’ufficio stampa Sana.

Il video di Assad che sta facendo il giro del web

Una reazione, quella del presidente siriano, che non lascia trapelare la minima ombra di preoccupazione, all’indomani delle bombe. Anzi, per far sì che sia chiara la sua inscalfibile impassibilità, questa mattina Assad si è fatto riprendere all’ingresso della Presidenza, mentre nella città si stagliavano ancora alte le colonne di fumo, dopo i missili della notte.

 





Il video, pubblicato da Bashar al Assad su Telegram, è stato velocemente condiviso su più piattaforme. Velocemente le immagini del presidente siriano che cammina tra i corridoi della presidenza, con in mano la sua ventiquattrore e come se nulla fosse, hanno fatto il giro del web.