L'infallibile Barbara: la conduttrice "col cuore" che non sbaglia un colpo

Forma smagliante, ritmi lavorativi disumani, e bacio stampato sulla bocca sempre pronto allo schiocco... La domanda è una: "COME FA?"

Amata, criticata, adorata, diffamata, emulata, ricercata, detestata, imitata, Barbara D’Urso negli anni si è guadagnata la fama di personaggio più controverso della tv italiana. Io stessa non so come pormi di fronte al mito: alle volte ho forti slanci di stima nei suoi confronti, altre il mio grado di tolleranza verso Carmelita è così basso che debbo raschiarlo dalla suola delle scarpe.

C’è qualcosa che irrita in effetti in Barbarella, ed è l’etichetta di prima della classe. Ogni volta che mi capita di beccare un suo selfie su Instagram con muso apparecchiato per uno smack, mi sembra di leggere in quel bacio una sinistra doppia valenza. Da un lato una sfida agli haters, che continuano ad accusarla di essere la regina della tv spazzatura. Un’accusa alla quale più volte la D’Urso ha replicato affermando che la sua è una televisione che vuole raccontare la verità, che va al cuore della gente, non importa quanto trash sia. Dall’altro lato quel bacio, come lo spiega lei nelle didascalie, vuole essere un gesto d’affetto e riconoscenza nei confronti dei fan e dei follower che pedissequamente la seguono dal divano di casa, senza mai tradirla, nemmeno per un pomeriggio. “Il mio cuore è vostro e dei miei figli”, non smette mai di ripeterlo, frase peraltro diventata un cult.

Tipico bacio nei selfie di Barbara


Materna, sempre impeccabile nel fisico e nello stile, lavoratrice indefessa, Barbara ha coltivato il suo esercito di casalinghe (tant’è che nel corso delle trasmissioni si rivolge sempre alle “amiche che mentre mi guardate state stirando”) come un orticello di cui ci si prende cura con amore. È indubbio che in quello che fa ci mette passione, altrimenti non lavorebbe al ritmo di 7 giorni su 7, per una stima di circa 20 ore di tv a settimana. Ovunque arrivi, Carmelita non sbaglia un colpo e forse lo stacanovismo è il segreto del suo successo che quest’anno ha portato il fenomeno Barbara all’apice della gloria, segnando uno share (COSTANTE) che va oltre il 20%, facendone la Regina del pomeriggio italiano e segnando la disfatta della concorrenza (povera Parodi). I suoi salotti sono la fucina di personaggi del calibro di Karina Cascella, il dottor Lemme e tanti altri ancora. Ha intervistato protagonisti dei fatti di cronaca più sconvolgenti d’Italia. Ha ospitato politici di ogni fazione, gestendo un’intera campagna elettorale lo scorso marzo. Insomma diciamo che Barabara è una che si dà fare, anche troppo.

Matteo Renzi nello studio di Barbara D’Urso


Ad oggi Barbara D’Urso conduce 3 programmi, tutti di punta su Canale 5, di cui uno quotidiano, Pomeriggio 5, uno nel fine settimana, Domenica Live che le occupa anche il sabato per le prove. E adesso le è stata affidata anche una prima serata. E che prima serata. Il ritorno del Grande Fratello in tv, dopo il successo della versione vip, diciamoci la verità, era una bella scommessa, specie tenendo conto del fatto che le ultime edizioni del reality con NonFamosi hanno fatto cilecca. E per questo Mediaset non ha voluto rischiare e ha puntato sul sicuro, scegliendo di nuovo Barbara Piglia Tutto. Tanto un impegno in più o un impegno in meno, che differenze vuoi che faccia per la D’Urso? Tra una cosa e l’altra trova pure il tempo di scrivere libri e fare la ginecologa per hobby (vedi il tanto chiacchierato ritorno della Dottoressa Giò in tv).

La domanda che il pubblico si pone è: “Come diavolo fa?”. E non propinarci la solita risposta “alimentazione sana e tanto sport”, come nel tuo libro Ecco come faccio, perché per chi ti guarda da fuori, cara Barbara, più che una conduttrice sembri Mandrake e noi vogliamo conoscere l’incantesimo. Io, che voglio solo arrivare a fine giornata, con il sogno di un pasto decente e un bagno caldo, e invece puntualmente mi ritrovo così esaurita da mettere il latte detergente sullo spazzolino e il dentifricio sui dischetti struccanti, ho bisogno di saperlo.

Barbara che fa ginnastica


Spulciando interviste ho provato a ricostruire la sua giornata-tipo: sveglia alle 6 di mattina, colazione “alla Barbara” con centrifugati di frutta e verdura, o “mappazzone” (come lo chiama lei) di yogurt ed altri ingredienti salutari a me sconosciuti… Poi attività fisica -almeno un’ora- rigorosamente documentata sui social.

A seguire uno studio approfondito dei quotidiani in cerca di una succulenta notizia da dare in pasto al pubblico delle sue trasmissioni, introdotta ogni volta proprio dalla frase: “Anche stamattina ho strappato dei quotidiani per voi”. Infine si va in scena, con luci, interviste e faccine tipiche di Barbara D’Urso, di consuetudine accompagnate da un “Lei mi sta dicendo che…, mano su l cuore e occhi sgranati.

Posa da “Lei davvero mi sta dicendo…”


E nonostante questo, arrivata alla sera raccoglie le energie e se ne va in giro per le balere, signora della notte e della movida milanese, all’età di 60 anni.

Barbara scatenata


Conosco gente (faccio un nome a caso: io) che a 33 anni il sabato sera vuole crocifiggersi tra i braccioli e la chaise-longue del divano, lasciando che Netflix o Amazon Prime allevino le sue “sofferenze”. Tuttavia, non smetterò mai di sperimentare la formula RIGORE&DISCIPLINA: alimentazione sana, fare movimento, lavorare sodo e scatenarsi nei week end. Vuoi mai che raggiunti i 60 non centri l’obiettivo D’Urso.