Ragazzo trovato morto in camera: sul petto una scritta col rossetto

Giallo ai Parioli – Un ragazzo è stato trovato morto ieri mattina nella casa in cui viveva e si trova in Villa Grazioli, in zona Parioli, a Roma. Il 22enne è stato trovato dai genitori, sul suo petto una scritta fatta col rossetto apre a molte possibilità che ora gli inquirenti si trovano a dover vagliare.

Il ritrovamento del corpo

Il ragazzo di 22 anni sarebbe dipendente dalla droga, ed è stato ritrovato morto nella sua camera da letto dopo che apparentemente avrebbe passato il tempo con la sua fidanzata. Sul suo petto una scritta lasciata con il rossetto: “Mi hai lasciata sola, mi vendicherò“.

La polizia, arrivata sul luogo, ha immediatamente cercato di rintracciare la fidanzata. Cosa vuole dire la frase ritrovata sul giovane? È questa una delle domande che si sono posti gli investigatori nelle scorse ore.

Il corpo del ragazzo non aveva segni visibili di uno scontro, si dovrà quindi attendere l’autopsia per capire le cause del decesso e anche l’esito degli esami tossicologici. Dati i precedenti di droga, una delle poste era una morte a causa di un’overdose nella notte tra lunedì e martedì.

Una possibilità è che la ragazza l’abbia ritrovato morto, magari dopo essersi svegliata e che abbia scritto quel messaggio sul suo petto per poi andare alla ricerca di uno spacciatore.

Ragazzo trovato morto in camera: sul petto una scritta col rossetto

Immagine di repertorio

La versione della giovane

La ragazza, 23 anni, aveva conosciuto il giovane in una comunità di recupero. Sarebbe stata trovata nelle scorse ore dagli agenti e ora risulterebbe indagata per omicidio colposo. Secondo le prime notizie, la 23enne è stata trovata in possesso di droga, ma avrebbe negato di essere lei l’autrice della frase sul petto del giovane.