Ingoia un chicco d'uva e soffoca a 3 anni

Vimercate, in provincia di Monza, è stata teatro di una terribile tragedia: una bambina di appena 3 anni è morta soffocata. Forse un acino d’uva le sarebbe andato di traverso provocando l’ostruzione delle vie aree. Una corsa in ospedale, l’intervento dei medici, però per la piccola non c’è stato niente da fare.

Soffocata con il cibo

Lunedì sera la piccola di 3 anni era a casa con il papà, un uomo di 43 anni, quando ha cominciato a sentirsi male. Il padre ha immediatamente cercato di capire cosa stesse accadendo la bambina, dopo poco ha capito che era probabile che la piccolo stesse soffocando.

L’ha caricata in auto e portata immediatamente in ospedale. Dalle prime informazioni sembra che quando la bambina è arrivata in ospedale a Vimercate era già priva di sensi. I medici hanno agito subito e stabilizzato la bambina che è poi stata trasferita all’ospedale Buzzi di Milano. La piccola è deceduta in ospedale.

Non ci sarà autopsia

La piccola è quasi sicuramente soffocata con il cibo, probabilmente un acino d’uva le è andato di traverso occludendo completamente le vie aree. I genitori verranno sentiti come atto dovuto, racconteranno cosa è accaduto ai carabinieri, ma per il momento non è stata disposta l’autopsia sul corpo della bambina.

Ingoia un chicco d'uva e soffoca a 3 anni

Il soffocamento nei bambini

Il soffocamento nei bambini piccoli è una paura costante per tutti i genitori. I cibi responsabili della maggior parte dei casi di ostruzione delle vie aree hanno caratteristiche simili: sono piccoli, tondi, oppure a fette. Spesso sono alimenti come l’uva, ciliegie, prosciutto crudo, carote tagliate, mozzarelle.