Uccise l'amante e servì i suoi resti per cena, ora è accusata di altri 9 omicidi

Si chiama Kelly Cochran la 34enne accusata dell’omicidio di Chris Regan, un 51enne con cui aveva una relazione, e di quello del marito avvenuto qualche tempo dopo. La vicenda è alquanto complicata e ha destato lo stupore e la curiosità di molti, tant’è che a breve uscirà un documentario dedicato al caso. Dalle ultime dichiarazioni della famiglia di Kelly poi, emergerebbero dei dettagli a dir poco inquietanti. Sembra infatti che la donna abbia servito i resti dell’amante durante un barbecue con i vicini ma non solo, ci sarebbero altri omicidi.

Il patto con il marito

Secondo le indagini condotte da Laura Frizzo,  ex capo della polizia di Iron River, tutto avrebbe avuto inizio da un accordo stipulato la prima notte di nozze tra Kelly e il marito Jason, secondo il quale, qualora uno dei due avesse avuto una relazione extraconiugale, sarebbe stata loro responsabilità ucciderlo. Quando nell’ottobre del 2014 Regan scomparve, venne subito fuori la relazione tra quest’ultimo e Kelly che fu la principale indagata insieme al marito. Ai tempi però, le indagini non portarono a nulla e i coniugi furono rilasciati.

La verità venne a galla solo in seguito.

La morte di Jason

Uccise l'amante e servì i suoi resti per cena, ora è accusata di altri 9 omicidi

Kelly Cochran in tribunale

Poco tempo dopo, infatti, Jason Cochran morì in circostanze misteriose. In un primo momento si pensò a un’overdose ma, messa alle strette nel corso degli interrogatori,  Kelly ammise di essere colpevole non solo della morte di Jason ma anche di quella di Regan: i due coniugi avevano attirato Chris nel loro appartamento dove lo avevano ucciso e, smembrato il corpo, ne avevano poi seppellito i resti nel bosco, almeno in parte. Kelly però, come disse in seguito, non perdonò mai il marito per averla costretta a partecipare all’omicidio di quello che definì “l’unica cosa buona della sua vita“, e così lo uccise.

I nuovi, inquietanti dettagli sulla vicenda

Il prossimo 28 maggio su Discovery andrà in onda  Dead North, il documentario che analizza passo passo il caso Cochran e che ha svelato nuovi dettagli raccapriccianti. Sembra infatti che la faccenda sia più macabra di quello si è pensato finora. A sostenerlo è lo stesso fratello della Cochran, il quale ha detto che crede che sua sorella abbia ucciso altre persone, presumibilmente suoi amanti, ma non solo: è stato lui a dire che ha motivo di credere che Kelly abbia cucinato i resti di Chris Regan e li abbia serviti per cena durante una grigliata con i vicini di casa.

La polizia sta indagando, ma c’è da dire che ancora poco si sa sulle potenziali altre vittime le cui identità rimangono oscure e di cui i corpi non sono stati ritrovati.