fabrizio corona padre pio

Fabrizio Corona torna a far parlare di sé, ma questa volta non è una questione di cuore. Il carcere sembra aver portato consiglio al fotografo dei vip, che nei mesi di reclusione ha scoperto un nuovo lato di sé e una nuova consapevolezza in campo artistico e religioso, tanto da definirsi “come Padre Pio”.

Io come Padre Pio

I lunghi giorni in carcere passati a riflettere su stesso e sulla sua vita hanno risvegliato in Corona qualcosa di nuovo, ancora sconosciuto al 44enne: la spiritualità. In una intervista ad ArtsLife, Fabrizio ha dichiarato di vedersi come un santo, non vuole avere più niente a che fare con la vita mondana, a meno che non lo si paghi profumatamente.

Le rivelazioni shock però, non sono finite. Fabrizio Corona si è scoperto devoto a Padre Pio, con cui – a detta dell’uomo – hanno molti punti in comune: “È stato perseguitato come me e come me era ossessionato dal denaro, anche se per motivi diversi. Chiedeva soldi a tutti, benestanti e non, per costruire l’ospedale più all’avanguardia d’Europa. Era un ambizioso e ha lottato contro tutti”. “Due Robin Hood” con un grande obiettivo, anche se, come afferma lo stesso Corona, c’è una differenza evidente: “Io rubavo ai ricchi per dare a me stesso”.

Fabrizio Corona insieme ad Alessandro Giorgetti e la sua opera. CREDITS: NellaNotizia

Fabrizio Corona insieme ad Alessandro Giorgetti e la sua opera. CREDITS: NellaNotizia

Alla riscoperta dell’arte

La scoperta della religione ha portato nella vita tormentata di Fabrizio Corona un’altra illuminazione: l’arte. Nei giorni di detenzione, il fotografo si è innamorato delle opere di Alessandro Giorgetti. Il lavoro in questione fa parte del progetto Mille Preghiere per Noi, e raffigura una banconota da mille euro con sopra il ritratto del santo Padre Pio. Corona è rimasto talmente colpito da queste banconote da comprarne una appena uscito dal carcere: “Mi hanno emozionato le motivazioni che hanno spinto l’artista a volerle creare, e quando l’ho incontrato ho provato una sensazione indescrivibile”.

Fabrizio ha scoperto un nuovo lato di sé, ma questo connubio tra arte e religione riuscirà a salvare la vita sconclusionata di Corona?