Suicidio Anthony Bourdain: l'ex moglie Ottavia rompe il silenzio

A pochi giorni dall'assodato suicidio dello chef Anthony Bourdain, interviene in favore di Asia Argento una sua amica e collega, Rose McGowan: "In lei vedo la forza di una madre ". Intanto arrivano le parole dell'ex moglie Ottavia Busia

É ancora un interrogativo comune la morte, o meglio il suicidio, del rinomato chef dalla fama mondiale, Anthony Bourdain. L’uomo, impiccatosi nella sua camera d’albergo a Strasburgo con la cinta dell’accappatoio, avrebbe commesso l’insano e folle gesto in preda alla sconforto dovuto quasi sicuramente ad una grave forma di depressione. Intanto, nell’elaborazione del tutto generale, il dito è stato puntato fin da subito contro la compagna Asia Argento, criticata per le sue parole, criticata per gli scatti equivoci a ridosso del suicidio e criticata per esser comparsa, nonostante il dolore, alle audizioni di X-Factor dove è giudice. Nel vortice del tornado, unico punto fermo e intento a difenderla è un’amica della coppia, la collega Rose McGowan. Intanto giungono, a giorni dall’accaduto, le parole dell’ex moglie di Bourdain, Ottavia Busia.

Suicidio Anthony Bourdain, interviene Rose McGowan

Da quando si è diffusa la notizia del suicidio dello chef Anthony Bourdain, un fenomeno triste quanto ingiusto si è scatenato contro la compagna Asia Argento, additata nella maniera più banale e infondata come una delle possibili cause del suicidio del compagno. Congetture di scarsa rilevanza ma estremamente diffuse vedevano infatti al centro dello scandalo quelle fotografie scattate dal re dei paparazzi, Rino Barillari e ritraenti Asia Argento in affettuosa compagnia del giornalista Clement Hugo, indicate come causa scatenante di un suicidio inaspettato. Lo stesso fotografo, discutendo sugli scatti, ha così dichiarato: “Se quello scatto avesse innescato il suicidio… Ecco, questo mi farebbe soffrire“. Ad incendiare l’astio nei confronti dell’attrice, voce in principio solista nella lotta agli abusi di Harvey Weinstein, la sua partecipazione alle audizioni X-Factor a poche ore dalla comunicazione della morte di Bourdain. A tutte queste accuse però, Asia non ha saputo replicare lasciando fosse la voce dell’amica e collega Rose McGowan a parlare per lei.

bourdainRose McGowan, amica e collega di Asia Argento


Il suicidio è una scelta orribile. Ma è una scelta personale

Non ci sarebbe nulla da meravigliarsi se si considerasse Asia Argento come una persona comune, una mamma che non può permettersi di lasciarsi andare: “In lei vedo la forza di una madre che continua a lavorare per mettere del cibo sul tavolo dei suoi figli. Vedo Elizabeth Taylor che continua le riprese de La gatta sul tetto che scotta malgrado la morte di suo marito in un incidente aereo. Vedo tutte noi che abbiamo continuato a lottare“. Queste le parole dell’amica che conosceva bene la coppia e che in una lettera pubblicata integralmente dal Times ha voluto difendere l’Argento: “Capisco che molta gente in queste ore ha pensato a lui come un amico. E lo so bene, la morte di un amico brucia. Ma in tanti hanno cominciato a puntare il dito. Ad accusare. Allora vi dico, non siate sessisti. Non scadete anche voi a quel livello. Il suicidio è una scelta orribile. Ma è una scelta personale“. “Avevano una relazione aperta, si amavano al di fuori dei confini delle relazioni tradizionali – scrive la star di Streghe –  Lo avevano stabilito fin dall’inizio. Asia è libera come un uccello e così era anche Anthony. Era. Che parola terribile da scrivere“.

bourdainAnthony Bourdain, morto suicida, e l’ex moglie Ottavia Busia


Anche Orravia Busia rompe il silenzio

Atteso il messaggio dell’ex moglie dello chef, Ottavia Busia, sua compagna per 9 lunghi anni fino al 2016, una relazione da cui nacque la loro figlia Ariane. Il loro rapporto rimase tuttavia ottimo anche dopo la rottura, privo di rancore da ambo le parti. Dopo giorni di silenzio, proprio la Busia ha voluto così lasciare un messaggio social all’ex marito scomparso pubblicando una foto di loro figlia. “La nostra bambina oggi ha tenuto il suo concerto. É stata incredibile. Così forte e coraggiosa – scrive Ottavia Busia – Indossava gli stivale che le hai comprato. Spero che tu stia facendo un buon viaggio, ovunque tu sia“.