Ritrovato il corpo della ragazza scomparsa a Melzo

La notizia è arrivata pochissimi minuti fa. Le ricerche della giovane Sara Luciani, scomparsa dallo scorso venerdì, finiscono qui. Il cadavere è stato ritrovato in un canale poco distante da Melzo

Di Sara Luciani, 21enne di Melzo, si erano perse le tracce da venerdì scorso. La giovane ragazza si era allontanata da casa in compagnia del suo fidanzato, il 31enne Manuel Buzzini e non è mai più tornata. Il giorno successivo alla scomparsa della ragazza, Manuel Buzzini si è tolto la vita impiccandosi nel cortile di sua nonna. Un episodio che aveva aperto la pista dell’omicidio-suicidio e che oggi, col ritrovamento del corpo di Sara, potrebbe trovare una smentita o una conferma.

Paraurti ritrovato canale MuzzaIl paraurti dell’automobile su cui viaggiavano Sara e Manuel era stato ritrovato nei pressi del canale Muzza. Foto: Leggo.


Gli indizi vicino al canale

Sono stati numerosi gli operatori che, dalla mattina di sabato, erano impegnati nelle ricerche della giovane ragazza scomparsa. I soccorritori hanno battuto a tappeto le campagne che circondano il centro abitato per poi concentrare le ricerche in acqua, nel canale Muzza. Determinanti sono stati infatti gli indizi raccolti dagli inquirenti nei pressi del corso d’acqua: prima il paraurti dell’autovettura su cui Sara e il suo ragazzo si erano allontanati insieme, poi lo zaino da pesca di Manuel Buzzini.

Squadra sommozzatori_Immagine di repertorioImmagine di repertorio.


Il corpo senza vita

La notizia del ritrovamento del corpo di Sara Luciani arriva dopo giorni di intense ricerche. Come riferisce il quotidiano locale La Martesana, il cadavere della giovane ragazza è stato rinvenuto nel canale Muzza, in località Paullo, all’altezza di Via Buonarroti. I soccorritori coinvolti nelle ricerche si stanno adoperando per trarre fuori dall’acqua il corpo senza vita di Sara. Sul posto sono accorsi congiuntamente Carabinieri, Vigili del Fuoco e Protezione Civile. Si resta ancora in attesa dell’arrivo della Polizia Scientifica e del medico legale. L’autopsia potrebbe rivelarsi essenziale per determinare le cause della morte di Sara Luciani e dipanare il mistero che ha avvolto la sua scomparsa e il suicidio del suo fidanzato Manuel Buzzini. Prosegue intanto la ricerca dell’autovettura su cui viaggiava la coppia lo scorso venerdì ma per il momento della macchina non si hanno tracce.