In continua crescita l’e-commerce nel settore alimentare, un must per gli italiani

Internet ha portato non poche novità nelle nostre vite, novità che hanno favorito il comfort dell’essere umano e velocizzato operazioni che in passato richiedevano più tempo e fatica. Tra questi anche la spesa sostituita dall'e-commerce

Internet e la digitalizzazione dei processi hanno portato non poche novità nelle nostre vite, novità che hanno favorito il comfort dell’essere umano e velocizzato operazioni che in passato richiedevano più tempo e fatica. Basta prendere come esempio lo shopping online e gli e-commerce, oggi una realtà molto apprezzata in Italia. Proprio in questo settore troviamo diverse nicchie di valore ad esempio l’e-grocery ovvero tutti quegli shop digitali focalizzati sulla vendita di alimenti. Non è quindi un caso che questo trend abbia portato alla nascita di vari tipi di supermercati online come EasyCoop per esempio, e che il numero degli acquirenti digitali sia in continua crescita. A noi non resta altro che approfondire numeri e sfaccettature di questo fenomeno così amato in Italia.

Food e-commerce: in Italia boom di acquisti in rete

Il settore del food e-commerce sta conquistando una fetta di mercato sempre più ampia. Ciò è quanto sostenuto durante il convegno Netcomm Focus Food: nello specifico, si parla di un incremento degli acquisti di cibo online pari al +43% nel 2017. In quanto a valore complessivo, si parla di un totale che sfiora il miliardo di euro: circa 849 milioni, una cifra che chiarisce l’enorme impatto dell’e-grocery nelle abitudini dei consumatori italiani. Le novità in termini di e-commerce alimentare, però, sono anche altre, il futuro parla infatti la lingua delle strategie integrate. Infatti, un numero sempre maggiore di aziende comincerà a coniugare i canali offline con quelli online, andando incontro alle esigenze dei consumatori 2.0.

Fare la spesa: un trend che è definitivamente cambiato

Con l’arrivo del digitale, e dunque degli e-commerce alimentari, la spesa è cambiata profondamente. Oggi sono sempre più numerosi gli italiani che ricorrono al web per fare i propri acquisti alimentari, al punto che il 25% dei consumatori dello Bel Paese utilizza il canale online per fare la spesa. Fra i fattori risultati determinanti per questo cambiamento, la velocità delle tempistiche: ordinando su Internet i propri acquisti, è possibile riceverli a domicilio in soli 20 minuti. Non è solamente una questione di canali, sono cambiati anche i trend in termini di acquisto di prodotti alimentari. Oggi i consumatori della Penisola preferiscono optare per cibi freschi e soprattutto salutari, si acquistano più frutta, più verdura e più pesce. Cresce anche l’attenzione verso il chilometro zero e i super-food, mentre calano le bevande zuccherate e i prodotti grassi.

Spesa online: i vantaggi e le previsioni per il futuro

Uno dei principali vantaggi della spesa online lo abbiamo già accennato poco sopra: il risparmio di preziosi minuti. Chi acquista dal web può infatti ordinare dal PC e farsi mandare i sacchetti della spesa direttamente a casa. Si tratta di un risparmio che coinvolge anche la fatica e in più cala lo stress legato alle file alla cassa o di trovare parcheggio. Un altro vantaggio è quello economico: si risparmia sulla benzina e si possono comunque sfruttare i canonici sconti presenti nei supermercati fisici. La ricerca degli alimenti diventa anch’essa più comoda: ogni e-commerce è diviso in sezioni, dunque trovare i cibi è questione di un secondo. Quali sono le previsioni future per questo settore? Le stime relative all’e-grocery parlano di un prossimo aumento del fatturato 2018 pari al +38%. Nessun comparto può vantare queste percentuali.