Serle, ragazzina autistica scompare durante una gita

Ieri, intorno all’ora di pranzo, si sono perse le tracce di una bambina di 12 anni, affetta da autismo, che era in gita con un gruppo formato, pare, da altri giovani con disabilità. Sul posto sono subito scattate le ricerche, che continueranno ancora oggi, ma a preoccupare di più sono i 22 chilometri di grotte che ci sono nella zona.

La scomparsa della bambina

È in allarme la provincia di Brescia da quando ieri una bambina è scomparsa nel nulla. Si è allontana, correndo nei boschi, dal gruppo con cui stava facendo una gita. Pare che gli animatori che accompagnavano il gruppo non siano riusciti a ritrovarla e immediatamente hanno chiamato i soccorsi.

La piccola indossa una maglietta gialla a fiori e un paio di leggins neri. Secondo volontari, Vigili del fuoco e carabinieri avrebbe probabilmente continuato a camminare fino a perdersi. Le ricerche vanno avanti da ore, e continueranno ancora oggi.

Serle, ragazzina autistica scompare durante una gita

Le ricerche continuano

Nella zona di Serle oggi sono attese moltissime persone per le ricerche. Il Comune ha chiesto l’assoluto rispetto delle norme per permettere a tutti di svolgere un buon lavoro e di ritrovare la bambina nel minor tempo possibile. Sul posto sono presenti anche i cani cinofili per aiutare nelle ricerche, mentre il Comune pare abbia disposto anche una serie di posti di blocco.

Nessuno deve intraprendere le ricerche della bambina da solo. A preoccupare di più gli esperti dell’aria sono i moltissimi chilometri di grotte in cui la bambina potrebbe essersi riparata per poi perdersi.