"Ho rinunciato agli uomini per fare sesso con i fantasmi": la donna innamorata degli spiriti

La consulente spirituale Amethyst Realm ha deciso che un amante ectoplasmatico sia meglio di uno in carne ed ossa e ora punta a mettere su famiglia

Amethyst Realm è una 30enne di Bristol, Inghilterra, che dichiara di essere impegnata sentimentalmente con un fantasma. Nessuno spirito assiro intrappolati nel frigo stile Ghostbusters, ma un vero e proprio amante. Non solo, la coppia starebbe pensando, nonostante le differenze di corporeità, di avere presto un “bambino fantasma“. La donna è una consulente spirituale e durante un viaggio in Australia avrebbe trovato l’appagamento sentimentale e fisico nello spirito con cui ora ha una storia.

La scelta dei fantasmi come partner

Amethyst racconta a New Idea che le relazioni con i fantasmi sono iniziate circa 11 anni fa e da allora gli incontri sentimentali sono stati una ventina. “Sono sempre stata in grado di comunicare con gli spiriti“, spiega, “Ma è stato a 18 anni che ho avuto il mio primo incontro romantico“. Fino ad allora, racconta Realm, gli spiriti manifestavano la loro presenza spostando oggetti nella casa o addirittura disegnando piccoli cuori nella condensa sulla finestra.


amethyst realmAmethyst Realm. Foto: Rex Features


L’ultima relazione con un essere umano in carne e ossa risale proprio all’epoca: tornando prima da lavoro il ragazzo con cui viveva la sensitiva l’ha trovata in casa evidentemente nel mezzo di una situazione intima. “Il mio amante (fantasma, nda) è scappato percependo il mio panico“, ricorda Amethyst, mentre quello ancora in vita “Quando non è riuscito a vedere nessuno è apparso sconcertato“. In ogni caso l’ex fidanzato non ci ha pensato troppo su e ha deciso di lasciare la donna quel giorno stesso. Da allora la 30enne ha deciso che i fantasmi sono meno complicati degli uomini e ha esclusivamente relazioni spiritiche.

La possibilità di avere un bambino fantasma

Adesso Amethyst Realm vuole fare un’ulteriore passo con il suo amante ectoplasmatico, conosciuto durante un viaggio in Australia. La consulente ha descritto il nuovo amore come “speciale, saggio, stabile e gentile“. Il compagno perfetto per mettere su famiglia, anche fantasmatica. “Non sono sicura al cento per cento che il mio nuovo amante sia maschio“, spiega Realm, ma la relazione con lui è diventata “piuttosto seria“.

ghostUn frame del film del 1990 “Ghost”


Tanto da spingerli a considerare di avere “un bambino fantasma. So che suona pazzo, ma ho considerato la questione e non penso che sia totalmente impossibile“. La donna infatti ha una teoria molto chiara al riguardo: alcune gravidanze isteriche sarebbero in realtà bambini fantasma intrappolati in corpi umani.