Cane randagio salva anziano malato di Alzheimer disperso nei boschi: ora verrà adottato

Un uomo di 75 anni, malato di Alzheimer, è stato ritrovato in un bosco dopo che la sua famiglia ne aveva denunciato la scomparsa. Il giorno precedente, l’anziano si era allontanato da casa e non era rientrato al calare della sera. Gli agenti di polizia impegnati nelle ricerche l’hanno trovato all’alba in un bosco, abbracciato ad un cane randagio che lo ha vegliato tutta la notte. L’anziano presentava un principio di ipotermia e disorientamento, ma sta bene grazie al cane che si è preso cura di lui e l’ha salvato.

Ora la sua famiglia vuole adottarlo.

Molta preoccupazione, poi il lieto fine

La vicenda è avvenuta a Burriana, località nella comunità autonoma valenciana, in Spagna. Come riportato dal quotidiano locale 20minutos, l’uomo malato di Alzheimer si sarebbe allontanato nel pomeriggio e la sua famiglia, non vedendolo tornare, ha lanciato l’allarme. Immediatamente sono scattate le ricerche a tappeto sul territorio, da parte della polizia locale, rese ancora più difficoltose dal buio. Dopo la notte di preoccupazione, l’anziano è stato finalmente rintracciato il mattino seguente nel bosco. Gli agenti lo hanno ritrovato abbracciato ad un cane meticcio, di taglia media, che lo ha letteralmente salvato.

L’anziano, infatti, nonostante lo stato confusionale e un principio di ipotermia, stava bene. Grazie all’aiuto del suo nuovo amico a quattro zampe, la vicenda si è conclusa con un lieto fine.

cane randagio salva anziano malato di alzheimer

Il cane che ha salvato l’uomo malato di Alzheimer – credits: 20minutos.es

Non l’ha mai abbandonato

L’anziano si era perso nel bosco ed il cane, che non era di sua proprietà, l’aveva seguito per fargli compagnia. Quando, a causa della sua malattia, non è più riuscito a ritrovare la strada, il cane è rimasto con lui tutta la notte aiutandolo a scaldarsi.

Poco prima delle otto del mattino, la polizia locale è riuscita a rintracciare l’uomo. Dopo i primi soccorsi è stato fatto salire sull’ambulanza, ma l’animale non voleva abbandonare l’uomo ed ha insistito per salire con lui. Trattandosi di un animale randagio, gli agenti hanno seguito il protocollo e lo hanno dato in consegna alla protezione animali. Tuttavia, la famiglia dell’uomo scomparso, commossa dal gesto del cane, si è subito messa in contatto per adottarlo. Una splendida storia a lieto fine grazie all’aiuto degli eroi a quattro zampe.