Avril Lavigne

33 anni, dal 2014 fuori dal panorama musicale a causa di una terribile malattia, oggi Avril Lavigne torna a parlare con i suoi fan. Oltre alla presentazione del nuovo album, la cantante di origine canadese idolo di tanti in tutto il mondo, ha scritto una lunga lettera nella quale ha raccontato il lungo e terribile decorso della sua malattia.

Avril Lavigne e la malattia

Fan in estasi per il grande ritorno sulle scene di Avril Lavigne, la cantante canadese che dal 2002 ha fatto innamorare fan di tutto il mondo grazie al suo primo singolo Complicated.

Dal 2014 di lei si erano perse le tracce a causa di una malattia che, a detta della stessa, pur essendo molto diffusa è poco conosciuta e studiata.

La cantante ha annunciato il suo ritorno tramite tre post sul suo profilo Instagram, nella cui descrizione rimandava alla lettera scritta ai fan. Come lei stessa ha raccontato, non è stato facile per lei affrontare l’argomento, anzi, avrebbe preferito non farlo. Ma, spinta anche dal desiderio di informare su un tema poco noto, si è comunque decisa a farlo.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

I wrote a letter to my fans on my website. Link in bio

Un post condiviso da Avril Lavigne (@avrillavigne) in data:

Aveva accettato l’idea di morire

Avril Lavigne non ha mai smesso di lottare, ma allo stesso tempo, come lei stessa spiega, la sua vulnerabilità è stata una grande nemica. “Mi sembrava di non riuscire a respirare, a parlare e di non potermi muovere”, racconta nello scritto “Avevo accettato l’idea di morire, potevo sentire il mio corpo spegnersi lentamente. Mi sembrava di affogare, sentivo come se stessi scivolando giù, e tutto ciò di cui avevo bisogno era respirare. Era come essere trascinati dalla corrente del fiume”.

La cantante si è aggrappata alla musica per sopravvivere ed è stata grazie ad essa che ha ritrovato la forza di lottare.

Il decorso della sua malattia ha ispirato quello che sarà il suo prossimo album e non solo. Avril Lavigne nell’arco di questi anni ha creato una fondazione di beneficienza che si occupa di aiutare le persone affette dalla malattia a ricevere tutte le cure necessarie.

avril Lavigne

Avril Lavigne, credits: Rolling Stones

La malattia di Lyme

Si tratta della malattia di Lyme o Borreliosi, malattia infettiva di origine batterica che si attacca all’uomo a seguito della puntura di una zecca.

Secondo un’indagine del New York Times, la malattia ha una rapidità di diffusione seconda solo all’ AIDS. Inizialmente diffusasi negli Stati Uniti, la Borreliosi ora si può contrarre anche in Europa e in Sud America. Alcuni casi sono stati riscontrati in Trentino e in Liguria.

I primi sintomi della malattia sono uno sviluppo (nei casi in cui non è presente), o un peggioramento dell’artrite; la comparsa di eritemi cutanei su torace, addome, dorso, natiche e gambe. La malattia può sviluppare complicanze a livello neurologico e nel muscolo cardiaco. Nei casi più gravi essa porta persino allo sviluppo della meningite asettica e alla paralisi di Bell.