Un vero e proprio inizio in discesa quello di Elisa Isoardi alla Prova del Cuoco. Il famoso programma che per 18 anni ha visto Antonella Clerici alla conduzione secondo i dati auditel non è più, per ora, il fiore all’occhiello che era prima per la Rai.

A dirlo sono gli ascolti, inferiori a quelli delle edizioni condotte dalla Clerici, ma non solo, quello che preoccupa maggiormente è il calo progressivo che si è verificato nel corso della settimana.

Elisa Isoardi e Antonella Clerici

Elisa Isoardi e Antonella Clerici

Lo sfogo sui social della Isoardi

Malgrado il carattere forte e combattivo che da sempre contraddistingue la compagna del vice Premier Matteo Salvini, anche Elisa Isoardi cede allo sconforto, almeno da quanto si può apprendere dalla pubblicazione fatta alla fine della prima settimana lavorativa su Instagram.

La frase pubblicata dalla conduttrice  “Non sempre resistere vuol dire essere forti, non sempre incassare stringere i denti lottare, rilottare, non sempre vuol dire reagire” sembra essere uno sfogo a tutti gli effetti. In molti sono quelli che si sono schierati dalla sua parte, ma molti sono quelli che danno per spacciata la nuova conduzione. Insomma competere con i 18 anni di conduzione di Antonella Clerici non per nulla facile.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

#gioevan @gio_evan

Un post condiviso da Elisa Isoardi (@elisaisoardi) in data:

Un crollo di dati preoccupante

Malgrado la determinazione della conduttrice, i dati stanno sicuramente preoccupando viale Mazzini.

Infatti se Antonella Clerici nelle sue conduzioni raggiungeva quasi il 17% di share, la prima puntata al timone della Isoardi è partita in calo con un 15.95% che durante la settimana è arrivato a scendere a  14.1%. Apparentemente potrebbero sembrare dati da nulla, ma quei pochi punti corrispondono a 500 mila telespettatori che solo nella prima settimana hanno abbandonato il programma andando a rimpolpare i dati del concorrente Forum di casa Mediaset. Le cause sono molteplici, per molti la Prova de Cuoco “era” Antonella Clerici, forse il cambio completo dello staff non è stato gradito e anche il nuovo registro potrebbe aver fatto storcere il naso ai nostalgici.

Non sono in pochi quelli che vedono in questa nuova conduzione, il vecchio programma sull’alimentazione della Isoardi Buono a sapersi. Per ora è presto tirare le somme, certo è la strada per la nuova Prova del Cuoco ora come ora è una sfida in saltita.