romina power

Arriva direttamente da Los Angeles Romina Power, ospite di Mara Venier a Domenica In. La conduttrice e la cantante sono molto affiatate e parlano come due vecchie amiche della loro vita da nonne. L’artista americana si sta dedicando al nipote di 4 mesi, il figlio di Cristel Carrisi e Davor Luksic.

Romina Power: la gioia di diventare nonna

Avevo così quest’ansia di vederlo che sono arrivata e ho passato tre settimane ad aspettarlo. Per via di impegni ho potuto passare solo una settimana con lui“, racconta Romina Power a Mara Venier. “Dell’essere nonna adoro che quando lo tieni in braccio nessuno può togliertelo.

Ho seguito tutto e Davor, il marito, quando è venuto a darci la notizia piangendo e ci ha portato le prime foto è stata una gioia…“, ricorda sulla nascita del nipote.

Al Bano è arrivato molto dopo, dopo giorni. Deve mantenere tutta la famiglia, deve lavorare…“, è la punzecchiatura all’ex marito. Grazie alla nuova tecnologia, Romina sul nipotino può vantare un monitoraggio costante: “Lo vedo tutti i giorni il piccolino e quest’estate me lo sono goduto“. E sulla neomamma Cristel dichiara: “Sono felice che mia figlia abbia potuto avere questo matrimonio così bello“. Una commossa Romina dichiara che avere il nipote “ti fa credere di nuovo nell’amore“.

cristel romina

Romina Power e la figlia Cristel Carrisi

La cantante racconta anche delle cose che non le stanno bene: “Mi danno fastidio le persone che cercano di schiacciare il prossimo, la superficialità, la cattiveria gratuita. Voler male a una persona o cercare di strumentalizzare le cose per metterle in cattiva luce è un veleno che tu stai dando a te stesso. Vedo delle cose e passo avanti e le tolgo dalla mia mente perché non bisogna rimuginare sulle cose negative“.

Il ricordo del padre

La cantante parla poi del padre, Tyrone Power, morto per un infarto mentre si trovava sul set di Salomone e la regina di Saba con Gina Lollobrigida.

Non ho ricordi con lui da vivo. Sono andata alla ricerca di mio padre e ho cercato di fare miei ricordi che avevano altri“.

Un viaggio, da cui poi è nato un libro, per “Incominciare a capire che tipo di persona fosse. Mia madre me ne parlava poco e i suoi amici erano sparpagliati nel mondo“. Quando Mara Venier le chiede se nel corso della vita gli è mancato il padre, risponde: “È come dire a un albero se gli sono mancate le radici“.

Romina Power

Romina Power

Il ritiro in California

La cantante ora vive nel deserto californiano dove scrive e dipinge. “Mi viene molto da scrivere lì, da quando ci sono ho scritto tre romanzi“, spiega a un’attonita Mara Venier. Tra questi c’è Karma Express, che parla di un viaggio che la cantante sogna di fare. “La Puglia ha un posto speciale nel mio cuore, ma è un luogo di sensazioni molto forti. Sono ancora alla ricerca del mio posto ideale dove poter essere in sintonia con la natura“, spiega Romina, e per trovarlo “Chi lo sa ancora quante vite dovrò rinascere“.

Per il futuro la cantante dichiara: “Spero di vivere con poco lavoro. Sono un po’ la mecenate di me stessa, con il lavoro di cantante mi mantengo come scrittrice e pittrice“. La collaborazione con Albano, però, potrebbe presto finire, dopo 4 anni, almeno nelle intenzioni di Romina.

linda tyrone

Linda Christian e Tyrone Power. Foto: AP

La morte della madre e l’incontro con il buddhismo

Romina racconta anche dell’incontro con il buddhismo: “Ero sempre alla ricerca di qualcosa che non avesse discrepanze. E l’ho trovato in questo buddhismo tibetano della tradizione himalayana. È un lavoro che devi fare su te stesso. Ho trovato questa tradizione quando mi sono trasferita da mia madre nel 2008. Casualmente, vicino dove abitava insegnavano questa tradizione e… Mi ha cambiato la mente“.

Sugli ultimi giorni della madre, Linda Christian, Romina ricorda come fosse diventata “una bambina” bisognosa d’affetto. “Tutta quella donna graffiante era svanita, era rimasta l’essenza di un essere indifeso“, racconta. Tra lei e Albano non c’era molta affinità, così come tra le suocere: “Mia madre andava per le feste di paese con don Carmelo, Yolanda era in casa a cucinare“, ricorda per spiegare l’astio tra le due.