paola del belgio

La regina Paola del Belgio ha avuto un malore nella notte mentre si trovava a Venezia per una visita privata. La monarca è stata ricoverata immediatamente nell’ospedale della città lagunare, dove inizialmente si è pensato fosse stata colpita da un ictus. Paola Ruffo di Calabria, 81 anni, sarebbe fuori pericolo e il malore, secondo i media, è stato identificato come un “incidente vascolare cerebrale“.

Venezia, la regina Paola del Belgio ricoverata in ospedale

La sovrana del Belgio è stata soccorsa nella notte e trasportata all’ospedale Civile SS. Giovanni e Paolo di Venezia. Paola del Belgio è sempre stata cosciente, come riporta l’ANSA, ed è stata sottoposta a Tac e ad altri esami di controllo.

La sovrana sarebbe poi stata trasferita nel reparto di Neurologia in una camera privata, come riferisce una nota della dirigenza dell’azienda sanitaria.

Una volta “completato l’iter diagnostico previsto per il caso clinico“, si legge, i sanitari “sono intervenuti per tutto quanto necessario a stabilizzarne le condizioni, per consentirne poi, d’intesa con i familiari accompagnatori, un trasferimento in sicurezza nel Paese d’origine, dove la Regina proseguirà le cure che saranno ritenute necessarie“.

alberto e paola del belgio

Alberto II e Paola del Belgio. Foto: grazia.fr

Le condizioni della sovrana sarebbero buone

Non è in pericolo di vita la regina Paola del Belgio, la quale verrà trasferita a Bruxelles nel pomeriggio.

La moglie del re Alberto II avrebbe avuto un incidente vascolare cerebrale, ma le sue condizioni non sarebbero gravi. La regina madre verrà rimpatriata con un aereo della Difesa belga, come riporta Le Soir, ed esaminata da “medici che la conoscono bene“. La regina sarebbe stata vittima di un malore durante un viaggio in Italia già nel 2015, e in quell’occasione il Palazzo Reale ha dichiarato che Paola Ruffo di Calabria soffre di aritmia cardiaca.

La regina madre è di origine italiana ed è nata nel 1937 a Forte dei Marmi, figlia del principe Fulco Ruffo di Calabria.

Ha conosciuto Alberto del Belgio a Roma nel 1958, durante l’insediamento di papa Giovanni XXIII. È consorte reale durante gli anni sul trono del marito, dal 1993 al 2013, quando Alberto II ha abdicato in favore del figlio Filippo.