Emma Marrone, l’ex allieva di Amici, è ormai nell’olimpo dei cantanti italiani più apprezzati. Anche se giovanissima, la sua vita non è stata sempre facile. Negli anni passati, infatti, si è trovata ad affrontare una malattia difficile come il cancro.

Senza inibizioni, l’artista si racconta in una lunga intervista rilasciata al Corriere della Sera. Ha parlato delle sue origini, dell’amore, dell’orientamento sessuale e anche della nuova prospettiva dopo aver sconfitto il cancro. 

L’infanzia nel Salento

La cantante, prima del grande successo, è vissuta ad Aradeo, un paesino in provincia di Lecce. Sempre legata alla famiglia, è in casa che ha imparato i valori più importanti.

I suoi modelli fondamentali? La nonna e la mamma. 

Sono cresciuta in una famiglia dove la donna fortunatamente è sempre stata considerata” ha detto la cantante al Correire.Penso ai miei nonni che vivevano sotto di noi: ho sempre visto mia nonna trattata con grande rispetto. In casa, a portare i pantaloni spesso è mia madre, tutti pendiamo dalle sue labbra. I miei genitori mi hanno sempre stimata. Sono stata una figlia modello perché mi metteva in ansia l’idea di vederli in ansia. Sono stata paranoica su questo. Sono rimasta sempre un passo indietro pur di non vederli soffrire“.

La vita dopo la malattia

Se la famiglia è stata la prima fonte di insegnamento per Emma, la malattia, nonostante tutte le complicanze, le ha impartito una lezione che non dimenticherà mai. Circa 9 anni, all’età di 25, Emma ha scoperto di avere il cancro. Da allora il suo approccio alla vita è cambiato. “Vivo tutto in maniera molto empatica e profonda. Se devo piangere piango e se devo ridere rido. Se devo rischiare rischio, se devo sbattere contro un palo non mi tiro indietro“.

Emma Marrone

Poi continua: “Quando hai paura veramente di morire diventi una persona diversa.

Per quanto si sforzi, chi non vive questa situazione, non lo capirà mai. Tu sei su un altro pianeta perché la vita cambia completamente“.

E l’amore?

Naturalmente non poteva mancare la fatidica domanda: “sei fidanzata?“. “Innamorata? Non lo so, probabilmente non lo sono. Mi sono sempre innamorata della testa delle persone“. E a quanto pare ancora deve arrivare una testa a farle perdere la testa.

Emma parla anche delle sue preferenze sessuali, facendo luce una volta e per tutte sulle voci circa la presunta omosessualità. “Amo molte donne, mi circondo di donne” spiega. “Credo molto nell’amicizia femminile. Amo tantissimo le mie amiche, il loro mondo. Non so realmente se riuscirei ad amare anche in quel modo. Sessualmente nella mia vita sono sempre stata molto chiara. So quello che mi piace e no“.