tina cipollari

Vi siete mai domandati come possa essere Tina Cipollari lontana dai riflettori mariani? Gli spettatori sono abituati a vederla coperta di lustrini e paillettes mentre esce ed entra nervosamente dallo studio di Uomini&Donne, dove è indiscussa regina. Come avrà reagito quando un poliziotto le ha presentato una bella multa? Vulpes pilum mutat, non mores!

Da Uomini&Donne a Cipollari&Poliziotti 

Varcata la soglia dello studio di Uomini&Donne, Tina Cipollari è una tigre del Bengala pronta ad aggredire il “furbone” di turno. Non c’è scampo, chiunque abbia voglia di giocare e o di farsi bello davanti alle telecamere viene puntualmente smascherato dalla vamp che non è nota per i suoi modi pacati e contenuti. Se l’opinionista ha in serbo un appunto non si serve di mezzi termini, quello le ribolle nel sangue fuoriuscendo come lava impetuosa pronta a dare tutto alle fiamme. I velenosissimi attacchi della Cipollari sono ormai un must del programma pomeridiano firmato Maria De Filippi e c’è da dire che sia tutta farina del suo sacco. Contrariamente a quello che si potrebbe pensare, i modi concitati non fanno parte solo del personaggio. Che questo pensiero l’abbia avuto anche il malcapitato agente di Polizia che l’ha multata?

tina cipollari

Tina Cipollari multata da un agente di Polizia. Crediti Foto: Nuovo

La multa agitata

Vietato controbattere, dentro e fuori dallo studio di Uomini&Donne. A Tina Cipollari non vanno a genio le critiche, figuriamoci le multe. A portare a galla la vicenda è stato il settimanale Nuovo che ha pizzicato l’opinionista in un momento “difficile”. Un agente di Polizia vicino a lei, poi le mani che nervosamente si agitano nell’aria cercando di farsi ragione e infine un verbale. La bionda Cipollari è stata di fatto immortalata mentre un agente di Polizia la ferma e la multa. Si evincono i tentativi della Cipollari di giustificarsi ma il poliziotto, integerrimo, non si smuove e, esattamente come in un’esterna mariana, la Cipollari si ribella e perde la testa. Si agita, inveisce e prova a far cambiare idea al poliziotto ma ogni tentativo è vano.