Come pubblicizzare al meglio il tuo brand

Sempre più persone decidono di mettersi in proprio, aprendo una loro attività. E sorge per tutti un problema comune: come pubblicizzare il proprio brand?

Sempre più persone decidono di mettersi in proprio, aprendo una loro attività: lo testimoniano i dati raccolti da Unioncamere-Infocamere, secondo i quali nel 2017 sono nate ben 31.000 nuove aziende. Una decisione probabilmente presa anche nell’ottica di sfruttare liberamente una propria idea vincente e vivere bene il proprio lavoro, senza farsi sovrastare da esso ma gestendolo in maniera autonoma. Questo, però, può comportare alcune difficoltà soprattutto all’inizio del percorso: non basta avviare una propria attività, c’è bisogno anche di un grande lavoro di promozione.

Scegli un logo efficace per il tuo target

La scelta del logo rappresenta il primo step verso una brand awareness di livello, dato che lo stesso rappresenta un vero e proprio specchio per la tua azienda: il logo comunica e riassume di cosa si occupa e quali sono i valori che rappresenta. Non tutti i loghi, però, possono adattarsi alle peculiarità specifiche del tuo marchio. Ciò vuol dire che, prima ancora della realizzazione grafica, serve effettuare un’analisi del mercato per capire qual è il tuo target.

Apri un sito web

Il sito web è uno strumento indispensabile per la promozione del tuo brand e rappresenta un autentico punto di riferimento per il tuo target, a patto che venga curato secondo i dettami del marketing online. Ciò vuol dire curare l’ottimizzazione del portale lato SEO, e provvedere alla creazione di contenuti che possano raccontare il brand. Affidarsi allo storytelling può essere la scelta giusta, senza dimenticare di ottimizzare il sito anche per la navigazione da mobile, visto che oggi molti utenti entrano su Internet con il proprio smartphone.



Impara a gestire le pagine social

Comunicazione e promozione si integrano sempre, all’interno di una strategia di marketing di spessore. Ecco perché dovrai sempre curare tutte le pagine social della tua attività: dovrai tenerle vive e aggiornarle quotidianamente, condividendo ad esempio i contenuti del tuo sito o del tuo blog aziendale. Prima di questo, però, devi anche imparare a selezionare i social network che meglio si adattano alla tua attività e al tuo target.

Non scordare la promozione fisica

Non solo online, dato che il marketing dovrebbe essere frutto dell’integrazione fra pubblicità tradizionale e digitale. In tal senso, non dovrai scordarti del potenziale della promozione “fisica” del tuo marchio, affidandoti per esempio a servizi come doctaprint.it, che ti consentono di ordinare le buste di carta personalizzate e tanti altri materiali cartacei.

Partecipa a fiere ed eventi

Le fiere e gli eventi sono un’ottima occasione per sfruttare quanto visto poco sopra. Soprattutto se si parla degli strumenti cartacei per il marketing. Nella fattispecie, le fiere o eventi di settore ti permettono di aumentare la visibilità del tuo brand e di fare network.

Pubblicità via radio e TV

Fra gli strumenti classici di promozione, non puoi sottovalutare il potenziale degli spot pubblicitari alla radio o alla TV. Certo, richiedono un budget alle volte molto corposo, ma possono raggiungere una fetta di pubblico molto importante.

All’inizio può non essere facile, ma con la forza di volontà il tuo brand può spiccare il volo. I consigli da soli ovviamente non bastano, bisogna avere coraggio e perseveranza. Scegliere la strada giusta, però, può rappresentare un ottimo punto di partenza per la tua attività.