Sardegna, crolla ponte sulla statale 195: sull'isola allerta maltempo rossa

In Sardegna situazione disastrosa a causa del maltempo: paesi isolati a causa delle strade impraticabili e degli allagamenti

Il maltempo che sta flagellando la Sardegna ha causato il crollo di un ponte sulla statale 195, tra Cagliari e Capoterra. Il rio Santa Lucia su cui è costruito il ponte era già esondato in mattinata, e la strada era già in parte impraticabile per un crollo precedente. Su tutta l’isola imperversa l’allerta maltempo, con interi paesi impossibili da raggiungere con i mezzi consueti.

Sardegna, disastro maltempo: crolla ponte sulla statale 195

È ormai isolato il paese di Capoterra, nel cagliaritano, dopo la chiusura della statale 195. Il ponte sul rio Santa Lucia è definitivamente crollato dopo che, nelle ore scorse, era intervenuta la Polizia municipale per una voragine apertasi sulla strada, come riporta ANSA. Il tratto d’acqua è esondato allagando completamente la strada e le zone circostanti, rendendo indispensabile l’intervento dei Vigili del Fuoco per aiutare la popolazione.

La parte meridionale della Sardegna è in balia del maltempo, che ha causato un’allerta rossa per rischio idrogeologico proclamata della Protezione Civile e attiva fino alla mezzanotte di domani.





Nelle prossime ora a rischio anche il Nord Ovest

La perturbazione atlantica che ha colpito la Sardegna nelle prossime ore raggiungerà anche Piemonte e Liguria, dove sono attesi rovesci consistenti. In parte anche la Toscana e l’Emilia-Romagna saranno coinvolte dal maltempo a partire da domani. Ci si aspetta, insieme a pioggia consistente, anche 200 litri per metro quadro nella prossima mezza giornata, grandine e intensa attività elettrica, oltre a forti raffiche di vento. La Protezione Civile ha diramato per la giornata di giovedì una “allerta arancione sulla Liguria e allerta gialla su alcuni bacini di Piemonte, Lombardia, Emilia Romagna, Toscana, sui settori costieri del Lazio, sui versanti ionico e tirrenico meridionale della Calabria e su alcuni bacini della Sicilia, isole comprese“.