orsacchiotto ceneri evidenza

Quando aveva perso sua figlia, a soli due mesi di età, La’Quinta prova un dolore enorme. L’unica cosa che alleviava quel dolore era l’orsacchiotto di pezza che portava sempre con sé, all’interno del quale aveva fatto mettere le ceneri della bimba. Qualche giorno fa, durante un trasloco, l’orsacchiotto è stato portato via da ignoti, ed ora La’Quinta, disperata, ha lanciato un appello per ritrovarlo.

Una morte improvvisa

Era il 2016 a Miami e la piccola La’Vea aveva pochi mesi di vita quando è morta per colpa di uno dei nemici più temuti da tutti i neo-genitori: la sindrome della morte in culla, conosciuta anche come SIDS.

La madre, disperata, aveva cercato un modo per tenere comunque la figlia con sé ed aveva quindi deciso di far inserire le sue ceneri in un orsacchiotto di pezza, sul quale aveva anche fatto cucire due date: quella della nascita e quella della morte della figlia.

L’orsacchiotto era diventato per la madre un compagno inseparabile e lo è stato fino alla scorsa settimana quando, durante un trasloco, qualcuno se n’è appropriato. Lo ha raccontato lei stessa su Facebook, in un appello disperato: “Proprio quando credevo che il 2018 non potesse darmi più niente di peggio è accaduta la cosa più impensabile” ha scritto, raccontando come l’orsacchiotto sia sparito durante un trasloco, per colpa di qualcuno che avrebbe frugato nelle scatole: “Lasciata tutta la roba fuori, sono andata a Uhaul per prendere un camioncino in affitto: quando siamo tornate, ci siamo accorte che qualcuno aveva frugato tra le nostre cose portando via per lo più vestiti, oggetti ma più importante di tutti, l’orsacchiotto con le ceneri di La’ Vea”.

Vuole solo indietro le ceneri

Per la donna, la perdita del resto degli oggetti non era importante, quanto invece lo è l’orsacchiotto, per lei unica e ultima connessione con il ricordo di sua figlia: “Vi prego, voglio solo indietro la mia bambina, ha scritto, invitando chiunque avesse preso il peluche a riportarlo a lei.