Matteo Salvini sulle devastazioni del maltempo


Con un post sul suo profilo Facebook, il ministro dell’Interno Matteo Salvini ha annunciato che il governo si è già attivato per cercare i fondi per aiutare le popolazioni colpite dalla terribile ondata di maltempo.

Matteo Salvini: “Mi si stringe il cuore”

In un video postato su tutti i suoi canali social, il ministro dell’Interno ha condiviso il suo profondo rammarico per quanto sta succedendo in molte regioni italiane a causa dell’ondata di maltempo che sta attraversando il paese. Matteo Salvini, parlando di quanto accaduto, ha scritto che vedere la devastazione a Belluno “La montagna senza più alberi” lo ha colpito. “Mi si stringe il cuore”, queste le parole usate.

Salvini ha poi aggiunto che domani si recherà sul posto. "Stiamo già cercando (e trovando) i primi 200milioni di euro per aiutare le popolazioni colpite da questi disastri, dal Veneto alla Sicilia”. Il ministro dunque si è detto fiducioso nella ricerca dei fondi per aiutare la ricostruzione dopo il disastro.

Intanto è di nuovo allerta meteo

La situazione rimane critica per le regioni del nord Italia. Se da lunedì è previsto un miglioramento delle condizioni meteo per le regioni del centro-sud, per tutto il nord la pioggia continuerà a cadere fino alla metà della prossima settimana. I danni portati da quest’ondata di maltempo sono molteplici e altrettante sono le vittime. Il Veneto è tra le regioni più colpite, soprattutto la provincia di Belluno, il capo della Protezione Civile, Angelo Borrelli, ha definito la situazione “Pesante” e “Apocalittica”.

[caption id="attachment_311087" align="alignnone" width="854"]Le devastazioni in Val Visvende_ la diga del Comelico è piena di tronchi Le devastazioni in Val Visvende_ la diga del Comelico è piena di tronchi[/caption]

Parole pronunciante dopo il sopralluogo nelle zone di Val Visvende, dove un’intera foresta è stata abbattuta dal vento. Le impressionanti riprese aeree della diga del Comelico mostrano una vera e propria marea di alberi in galleggiamento; un’immagine che da sola racchiude in sé il significato della parola più usata nell’ultima settimana: “Devastazione”. Circa 100mila ettari di bosco sono stati rasi al suolo, il presiedete della Regione Veneto Zaia parla di danni incalcolabili che hanno messo l’intera regione in ginocchio.