Maltempo in Italia: deliberato lo stato d'emergenza in 11 regioni

L'ondata di maltempo ha colpito tutta l'Italia senza eccezioni: la situazione è grave da Nord a Sud. Il Consiglio dei Ministri delibera lo stato d'emergenza in 11 regioni

Il maltempo che in queste ultime settimane ha colpito l’Italia ha messo in ginocchio interi paesi, intere città, mietendo vittime su vittime. Dai danni materiali, ai danno morali: in serata il Consiglio dei Ministri ha deliberato lo stato di emergenza per ben 11 regioni su 20.

Ondata di maltempo: stato d’emergenza in 11 regioni

Il maltempo ha colpito l’Italia senza distinzioni da Nord a Sud. Una delle zone più colpite è stata indubbiamente la regione Veneto, dove più si sono contati danni con foreste interamente distrutte, case scoperchiate e danni idrogeologici. Belluno può dirsi sicuramente la provincia che più il maltempo ha messo in ginocchio, ora quesi del tutto priva di alberi. Solamente in queste ultime ore invece è stato ritrovato il corpo di Giuseppe Liotta, il medico rimasto vittima del nubifragio che ha colpito la siciliana Palermo.

Dieci morti in Sicilia: il maltempo miete ancora vittimeFoto: Ansa – Sicilia


Conte: stanziati già 53 milioni di euro

Di fronte ad una situazione così estrema, doveroso è stato per il Consiglio dei Ministri decidere di deliberare lo stato di emergenza per fronteggiare i danni causati dal maltempo per almeno 11 regioni. Si tratta, nello specifico, delle regioni di Calabria, Romagna, Friuli-Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Sardegna, Sicilia, Toscana, Veneto e Trentino Alto-Adige. Secondo quando deciso sempre in serata dal Consiglio di Ministri, si sarebbe deciso di stanziare già 53 milioni di euro che serviranno alle regioni colpite a risollevarsi dopo le alluvioni. “Altri 200 milioni – scrive Giuseppe Conte su Twitter – Arriveranno nei prossimi giorni con un mio decreto