Matilde Brandi: gli attacchi di panico affrontati con "shopping e preghiera"

Matilde Brandi ha rivelato di aver sofferto di attacchi di panico che ha affrontato in un modo molto particolare

Matilde Brandi, 49 anni, ha rivelato a DiPiù di aver sofferto di attacchi di panico in un periodo per lei molto stressante. La ballerina ha raccontato che per combattere questi momenti bui è ricorsa a una “cura” di shopping e preghiere. Oggi la showgirl partecipa a Tale e Quale Show e sembra decisamente più serena.

Matilde Brandi ha sofferto di attacchi di panico

Matilde Brandi racconta di quando ha avuto degli attacchi di panico: il primo mentre stava tornando da casa dei suoi genitori in auto. “Sono stati momenti terribili, avevo perso il controllo di me stessa e sono scoppiata a piangere“, spiega la showgirl, “So che una delle soluzioni più adeguate sarebbe stata quella di rivolgersi a uno psicoterapeuta, ma ho preferito fronteggiare questi problemi da sola“.

Brandi ha trovato conforto nello shopping che “Mi ha aiutato a divagarmi, a non fossilizzarmi“, in quel periodo “di grande stress, di ansia“. La showgirl ha ricondotto a questo contesto il sopraggiungere degli attacchi di panico, combattuti anche con la fede: “La preghiera alla Vergine Maria mi dà conforto“.





 





















Visualizza questo post su Instagram






































 

nonostante siamo alla 7 puntata, solita grandissima emozione… cosa ne pensate di questa esibizione? ditemi la vostra, sono curiosa . vi leggo tutti.❤️

Un post condiviso da Matilde Brandi (@matildebrandireal) in data:





Il teatro e la passione per la danza

La ballerina sta conquistando il pubblico con le sue imitazioni a Tale e Quale Show, ma presto tornerà anche a teatro. “A febbraio tornerò a teatro e girerò tutta la Penisola portando sul palco una commedia molto divertente“, racconta. Grazie al programma di Rai Uno ha potuto rispolverare le sue abilità e sogna un giorno di fare un musical. Nel frattempo rimane molto attenta alla linea: “Mi alleno almeno un’ora al giorno ma quando sgarro ne faccio anche due“. Gli allenamenti costanti insieme agli allievi della la scuola di danza che dirige contribuiscono a tenerla sempre pronta. Molto importante è anche la dieta: “Quando mangio qualcosa di troppo, mi alleno di più, cerco di tenere un certo equilibrio“.