Atterraggio d’emergenza a Fiumicino: 47enne muore in volo

Nonostante a bordo ci fossero quattro medici che hanno provato a rianimarlo e la richiesta, immediatamente accordata, per effettuare un atterraggio d'emergenza, per l'uomo non c'è stato nulla da fare

Un passeggero italiano che si trovava oggi, 9 novembre, sul volo Alitalia da New York a Roma, è stato colto da un malore mentre l’aereo sorvolava i cieli della Liguria. I piloti hanno richiesto immediatamente la priorità per effettuare un atterraggio d’emergenza a Fiumicino ma a nulla è servito.

Il malore e il pronto intervento

Il passeggero, un uomo italiano di 47 anni, da quanto riporta il Corriere della Sera, avrebbe accusato un malore questa mattina mentre l’aereo stava sorvolando la Liguria. In questi casi, la procedura vuole che venga domandato se a bordo è presente qualche medico. In quattro hanno risposto alla richiesta d’aiuto e, prontamente, si sono attivati per soccorrerlo. Purtroppo né il massaggio cardiaco né l’uso del defibrillatore, presente sull’aereo, hanno aiutato l’uomo a riprendersi. Non c’è stato niente da fare. L’uomo è deceduto ad alta quota.

Il volo Alitalia da New York a Roma ha dovuto effettuare un atterraggio d'emergenza. Immagine: Alitalia/FacebookIl volo Alitalia da New York a Roma ha dovuto effettuare un atterraggio d’emergenza. Immagine: Alitalia/Facebook


L’atterraggio d’emergenza

Mentre i medici provavano a rianimare il passeggero, il comandante del volo partito da New York e diretto a Roma, ha chiesto di poter eseguire un atterraggio d’emergenza. La Torre di controllo dell’aeroporto di Fiumicino, Leonardo da Vinci, ha immediatamente dato l’approvazione. Poco dopo le 7.30 l’aereo è riuscito ad atterrare. Ad attenderlo c’erano i medici del Pronto soccorso che, una volta, saliti a bordo, hanno solo potuto accertare la morte. Da quanto appreso, l’uomo avrebbe dovuto prendere un altro volo diretto a Catania, non appena giunto a Roma. Nonostante la prontezza dei medici che si trovavano sull’aereo e la richiesta per l’atterraggio d’emergenza non si è potuto evitare il decesso.

Il volo Alitalia da New York a Roma è atterrato a Fiumicino effettuando un atterraggio d'emergenza. Immagine: Alitalia/FacebookIl volo Alitalia da New York a Roma è atterrato a Fiumicino effettuando un atterraggio d’emergenza. Immagine: Alitalia/Facebook


Solo qualche mese fa, ad agosto, era avvenuto un altro decesso su un volo Alitalia. Una bambina di appena due anni è morta sul volo da Beirut a Roma. Anche in quella situazione le hostess di bordo avevano prestato i primi soccorsi e il pilota aveva richiesto un atterraggio d’emergenza a Bari. Non appena arrivati gli operatori del 118 avevano provato in tutti i modi a rianimare la piccola senza successo.