bimba-leucemia


Era una normale giornata di svago e divertimento per Izzy Fletcher, una bimba di 3 anni. Il padre, Dave Fletcher, 39 anni, ha approfittato di un momento in cui Izzy sonnecchiava sull'altalena con in braccio il suo bambolotto per scattarle una foto. Riguardando quella foto, però, Dave Fletcher si è reso conto che qualcosa nella figlia non andava, come quella stanchezza così inusuale che l'aveva fatta addormentare sull'altalena. Qualche settimana dopo alla piccola di 3 anni è stata diagnosticata  la leucemia.

La foto rivelatrice

È proprio il padre Dave Fletcher, intervistato dal DailyMail, a ricordare il giorno in cui la foto rivelatrice è stata scattata. "Era un pomeriggio di svago alle altalene, a Worchester, in Inghilterra. Izzy stava dondolando su una di queste, quando mi sono girato e ho visto che lei si era appisolata. Era assonnata e si è addormentata là. Non ci ho pensato molto su: era un momento carino e allora le ho scattato una foto. È stato poi che io e mia moglie abbiamo capito che faceva tutto parte dei sintomi e ciò che avevo fotografato era solo la dimostrazione di quanto di tremendo le stava accadendo". Izzy si sentiva spesso stanca, aveva avuto dei raffreddori, e dei lividi avevano cominciato a spuntarle sulle gambe, ma i genitori avevano bollato tutto come disagi tipici dell'età infantile. A gennaio 2018, Izzy è stata portata da un medico per via di una serie di sfoghi che le erano apparsi sulla gamba. Il mattino dopo la visita, le eruzioni cutanee si sono diffuse su tutto il corpo della bimba, accompagnate a una forte febbre.

[caption id="attachment_317974" align="aligncenter" width="854"]izzy-fletcher1 La foto scattata dal padre di Izzy[/caption]

La malattia affrontata con coraggio

La piccola è stata portata al Worcester Royal Hospital dove le è stata diagnosticata la leucemia. La settimana dopo la diagnosi ha cominciato a sottoporsi alla chemioterapia. Fortunatamente, la piccola ha reagito bene alla terapia, senza soffrire gravi conseguenze. La leucemia le è stato diagnosticata in tempo e in tenera età, cosa che fa aumentare esponenzialmente le sue possibilità di recupero. Inoltre Izzy sta seguendo una cura sperimentale che la debilita di meno. Per il coraggio che ha dimostrato nell'affrontare la grave malattia, alla bimba è stato conferito il premio della Cancer Research UK Kids & Teens Star, un'associazione che si occupa di dare fondi alla ricerca per far sì che vengano create cure meno invasive per i bambini che soffrono di cancro.

(Foto copertina: Dave Fletcher/SWNS.COM)