Mara Venier nonna felice di Giulio e Claudio

La conduttrice non ha dubbi: da nonna si promuove a pieni voti, ma da mamma ammette di aver commesso molti errori.

Mara Venier, nuova regina indiscussa della Domenica in Rai, si racconta in una lunga intervista a Famiglia Cristina. Indubbiamente, dopo il ritrovato successo a Domenica In, la Venier è una dei personaggi più quotati di questo 2018 e si appresta a conquistare anche il 2019.

Supernonna felice di due bellissimi nipotini, Giulio, figlio di Elisabetta, e Claudio l’ultimo arrivato e figlio di Paolo, la conduttrice si pronuncia anche sul suo ruolo di madre. Non mancano le note severe nella sua riflessione.

Meglio da nonna che da mamma

Tirando le somme Mara si promuove a pieni voti nelle vesti di nonna, ma ammette alcuni errori da mamma. “Mi preferisco come nonna” comincia la conduttrice. “Da madre ho fatto molti errori. Ero sola, dovevo pensare a lavorare per mantenere la famiglia. Fortuna che c’era mia madre che accudiva i miei figli. “Adesso non riesco a stare più di due giorni lontana da mio nipote Claudietto“.

mara-venier-nonnaMara Venier nonna felice


Dopotutto Mara è stata una mamma giovanissima, immersa nel pieno della sua carriera. “Coi primi soldi guadagnati da modella, presi una casa in affitto sull’Aurelia – ha raccontato ancora – La arredai e feci venire mia mamma con mia figlia. Da allora Roma è diventata la mia città” prosegue.

Il ritorno sulla Rai

Impossibile non parlare del suo ritorno in Rai, che con i numeri raggiunti in questi mesi, ha preso le forme di un vero e proprio fenomeno. “Non mi aspettavo tutto quest’affetto” ammette la Venier. “È stata una bella rivincita, dopo quattro anni di assenza dalla Rai. Vado avanti con tenacia e fatica. Le polemiche non m’interessano” dichiara.

Mara Venier a Domenica In

L’intervista a Famiglia Cristiana si conclude con la rivelazione di un suo desiderio. “Ho un desiderio: incontrare Papa Francesco. Questo Papa mi piace perché è imprevedibile come me. Insomma, nun ce vo’ sta e anch’io, nella vita, nun ce vojo sta”.