Costanza Caracciolo racconta la vita dopo il parto

Domani la sua piccola Stella compirà 3 settimane; è stata tanto voluta dalla mamma ex velina, come dal babbo Bobo Vieri. Ma non sono mancate le complicazioni: "Ho fatto il cesareo"

Oggi Costanza Caracciolo è una mamma felice. Ma, come lei stessa ha detto, per fare dei capolavori, come la piccola Stella, ci vuole tempo pazienza e qualche sacrificio. Prima il dramma dell’aborto, poi la decisione di procedere con cesareo.

A distanza di 3 settimane dal parto, la bella ex velina, compagna di Bobo Vieri, racconta i risvolti di quella tanto cercata maternità. Lo attraverso i social, rispondendo alle domande e alle curiosità dei suoi follower.

La necessità del cesareo

Era il 18 novembre quando l’ex bomber e la bionda Coco annunciavano la nascita della loro bambina. Video e dirette  Instagram hanno documentato tutta l’impazienza di papà Vieri e i preparativi di mamma Caracciolo. Tuttavia anche se la coppia si aspettava un parto naturale, ha dovuto inaspettatamente sottoporsi ad un taglio cesareo.

selfie-costanza-caraccioloUn selfie della Caracciolo


È la stessa Costanza a raccontarlo, concedendosi ad un’intervista fatta dai suoi follower su Instagram, grazie all’opzione fammi una domanda. Riguardo al parto in sé Costanza ha dichiarato: “Il parto doveva essere naturale, ma dopo due giorni e mezzo di induzione, alla fine, abbiamo fatto il cesareo“.

La vita dopo la maternità

Alla domanda sui kg che la bella ex velina ha messo su durante la gravidanza ha risposto: “Ho messo su 10 chilogrammi e non so ancora quanti ne ho persi“. E invece quanto al suo compagno, diventato padre a 45 anni, ha detto: “Meraviglioso“. D’altra parte già nel post pubblicato su Instagram per dare il benvenuto a Stella, Costanza ha scritto: “Senza tuo padre non avrei avuto la stessa forza oltre che la possibilità di conoscere la vera essenza della Felicita. Più vi guardo e più mi si scioglie il cuore. Vi amo immensamente“.

costanza-caracciolo-sui-socialCostanza Caracciolo


Se c’è una cosa che la Caracciolo è riuscita a dimostrare in questo ultimo anno e mezzo è che senza dubbio è degna del nome che porta. La costanza con cui è riuscita a superare le difficoltà, il dramma dell’aborto e la determinazione con cui è riuscita a guadagnarsi la felicità.