Parto-prematuro-papà-scegliere-vita-moglie-figlia

Quello che doveva essere il giorno più bello della sua vita, la nascita della sua prima figlia, si è trasformato improvvisamente anche nel più doloroso, quando i medici gli hanno comunicato che avrebbe dovuto scegliere se salvare la neonata oppure sua moglie, per via di alcune complicazioni sorte durante il parto prematuro che ha portato alla nascita della sua bambina. È la storia drammatica di Frederick Connie, residente a Littleton in Colorado negli Stati Uniti, che rincasando dal lavoro ha trovato la moglie Keyvonne incosciente nel salotto di casa. Corso all’ospedale, ha dovuto scegliere se salvare la vita della figlia o quella della madre della bambina.

“Ho scelto di salvare Angelic perchè altrimenti mia moglie non me l’avrebbe  perdonato”

Quando si è trovato di fronte sua moglie, incinta al settimo mese, svenuta sul pavimento pieno di sangue, Frederick non ha perso tempo e l’ha portata subito all’ospedale. I medici hanno provato vari metodi di rianimazione, ma il cuore di Keyvonne non riusciva più a sopportare il forte stress del travaglio. Allora i medici hanno chiesto a Frederick di fare la scelta che nessun papà vorrebbe mai essere costretto a fare.

parto-prematuro-papà-sceglie-vita-figlia2

Frederick insieme alla piccola Angelic. Foto: Facebook

Sapevo che Keyvonne non mi avrebbe mai perdonato se non avessi salvato la nostra piccola.

Sono contento di aver preso questa decisione perché alla fine, se Keyvonne fosse sopravvissuta, mi avrebbe odiato per il resto della mia vita”: ha raccontato l’uomo ai microfoni di Fox News. Frederick è riuscito a mostrare una fotografia della neonata alla moglie prima che morisse. La bambina, che Frederick ha chiamato Angelic, sta bene e rimarrà nell’ospedale dove è nata ancora per qualche giorno, circondata dall’amore dei suoi familiari.

Per lui raccolti quasi 30mila dollari su Facebook

Intanto gli amici e i colleghi di Frederick cercano di aiutare il neopapà come possono.

Il suo capo, Justin Collins, ha creato una raccolta fondi su Facebook e ha già raccolto quasi 30mila dollari. Nella descrizione della causa postata sul social network si legge: “Il mio amico e dipendente Frederick Connie ha perso sua moglie lo scorso venerdì dopo una complicazione durante il parto. Frederick è sempre stato un gran lavoratore e da quando lo conosco ha sempre avuto come prima preoccupazione quella di provvedere alla sua famiglia”.

parto-prematuro-papà-sceglie-vita-figlia

La piccola Angelic si trova ancora in ospedale circondata dall’amore dei suoi familiari. Foto: Facebook

“Ora sta per iniziare la lunga e difficile avventura di prendersi cura della sua bambina, che si chiama Angelic Keyvonne, come la mamma. Oltre a dover sostenere le spese per l’ospedale e il funerale, dovrà sostenere tutte le spese per la cura della bambina. Qualunque cosa possiate donare, tanto o poco, significherà moltissimo. Grazie”.