babbo natale

Durante una recita all’asilo, Valery Titenko, vestito da Babbo Natale (“Ded Moroz” in Russia), stava giocando insieme ai bambini, quando all’improvviso è stato colpito da un arresto cardiaco. I soccorsi sono stati immediatamente allertati, ma l’uomo è morto durante il trasporto in ospedale.

La morte di Babbo Natale

Questo periodo dell’anno è molto amato dai più piccoli, soprattutto per l’arrivo di Babbo Natale. L’uomo vestito di rosso e con la barba bianca dovrebbe portare regali e felicità ai più giovani, continuando a farli sognare. Purtroppo all’asilo di Kemerovo, nella Russia siberiana, l’incontro tra “Ded Moroz” (Nonno Gelo) e i piccoli non è stato affatto un avvenimento gioioso.

Dopo essere entrato in scena Valery Titenko, attore famoso in Russia, è crollato sul pavimento, colpito da un arresto cardiaco. All’inizio si pensava fosse tutto parte di un’improvvisazione dell’attore, perciò i bimbi sono andati sopra di lui per giocare. Non notando alcun movimento, sono stati chiamati subito i soccorsi.

Non c’era più nulla da fare

I soccorsi hanno provato a rianimare l’attore, ma è stato dichiarato morto durante il tragitto verso l’ospedale. Un portavoce del Musical Theater di Kuzbass, dove Valery Titenko lavorava, ha ammesso che la salute dell’attore era già poco stabile da tempo.

Negli ultimi anni la sua salute non era l’ideale. Aveva subito complicate operazioni al cuore, ma si esibiva ancora sul palco e aveva lavorato a pieno ritmo, senza badare a se stesso”, ha dichiarato l’uomo. Sembra che Valery fosse stato esortato a prendersi un giorno di pausa. Per timore di deludere i più piccoli, l’attore ha deciso di continuare con i suoi moltissimi impegni. Questa scelta gli è stata però fatale. Una fonte dell’ospedale ha infatti confermato come è venuto a mancare Valery Titenko: “L’uomo si è sentito male nella scuola materna. È stato caricato in un’ambulanza ma è morto mentre andava all’ospedale”.