Il cibo e la relazione con il sonno


Spesso non facciamo attenzione a cosa mangiamo. Specialmente la sera, quando arriviamo a casa da una giornata faticosa, tendiamo a cucinare cose veloci, pratiche e possibilmente gustose, che non richiedano particolari sforzi. Il problema, però, è che questi cibi possono avere un’influenza negativa su come dormiremo la notte, a causa delle loro proprietà e della loro composizione. Gli alimenti ricchi di proteine e carboidrati, infatti, sono il carburante che il nostro organismo sfrutta per ricavare le energie di cui ha bisogno. Mangiare cibi troppo ricchi alla sera può produrre, così, non solo una generale sensazione di appesantimento, ma anche cattiva digestione e insonnia. Nel sonno, per di più, il corpo utilizza una quantità molto limitata di questo carburante, e quindi tende ad accumularlo come riserva sotto forma di grassi. Vediamo allora il nostro menù “al contrario”, con tutti gli alimenti da evitare alla sera.

Pizza

La pizza merita sicuramente uno spazio a sé stante. Piatto “unico” per eccellenza, non può certamente essere considerato un cibo particolarmente leggero. La preparazione è molto semplice e veloce, se pensiamo alle pratiche pizze surgelate, ed è l’ideale per quando siamo di fretta o non abbiamo voglia di piatti complicati. Il problema è che la composizione della pizza la rende poco adatta ad essere mangiata la sera prima di andare a dormire. L’impasto, infatti, è ricco di lievito e può risultare poco digeribile, così come il formaggio, usato in abbondanza come farcitura. Se a questo aggiungiamo i condimenti presenti in certe varianti, come il salame, otteniamo un alimento decisamente sconsigliabile per un buon sonno.

[caption id="attachment_317728" align="aligncenter" width="854"]Pizza L’impasto e la farcitura della pizza possono risultare poco digeribili[/caption]

Primi

Mangiare riso e pasta a pranzo consente all’organismo di immagazzinare l’energia che gli serve, per poi rilasciarla progressivamente nel corso della giornata. Al contrario, se consumati alla sera spingono il corpo ad immagazzinare una grande quantità di calorie che, però, non sono fisicamente bruciate durante il sonno. Il risultato potrebbe essere uno spiacevole aumento di peso. Se siete interessati a dimagrire o state seguendo una dieta particolare, questi sono cibi che vorrete evitare per le vostre cene.

Secondi e contorni

Le carni rosse possono essere pesanti e difficili da digerire, quindi fonte di disturbi durante il sonno. Ricordiamo, inoltre, che l’Oms (Organizzazione Mondiale della Sanità) ha più volte lanciato l’allarme sulla pericolosità di questi cibi, come anche di salumi e insaccati, sia a livello cardiovascolare, sia come possibili cancerogeni. I fritti sono altri alimenti di cui è meglio non abbuffarsi. Un po’ tutto è più buono se fatto friggere, ma ciò non significa che si debba per forza farlo, dato che sia il nostro sonno, sia la nostra salute, ne risentirebbero. Se vogliamo un buon secondo leggero e salutare, molto meglio qualcosa a base di pesce, ricco di omega 3, in grado di prevenire e contrastare le malattie cardiovascolari. Come contorno le insalate sono sempre gradite, ma devono essere leggere. Le calorie totali, infatti, dipendono da tanti fattori, come salse o altri ingredienti aggiunti. Il consiglio è quello di non “barare” e preparare per cena un’insalata che sia veramente ipocalorica, limitandosi ad un semplice condimento con olio extravergine di oliva.

[caption id="attachment_317729" align="aligncenter" width="854"]Salumi Carne rossa e salumi possono essere particolarmente dannosi per la salute[/caption]

Dolci e bevande

Per quanto riguarda i dessert, tutto ciò che è ricco di zucchero potrebbe avere effetti deleteri sul sonno. Lo zucchero, infatti, agisce come naturale fonte di energia, regalando all’organismo una massiccia dose di calorie. Cibi come il cioccolato, per esempio, sarebbero molto più adatti ad essere consumati al mattino, magari a colazione, piuttosto che a cena. Per lo stesso motivo è sconsigliabile mangiare il gelato alla sera tardi. Una buona alternativa è il sorbetto, decisamente più leggero poiché privo di latte.

Un discorso analogo vale per la caffeina: la caffeina è una sostanza eccitante che stimola l’organismo e viene utilizzata, anche in ambito medico, in casi di particolare sonnolenza. Difficile, quindi, che bevande come caffè, e Coca Cola possano rivelarsi positive in caso di insonnia. Anche gli alcolici sarebbero da evitare per poter trascorrere una notte tranquilla. L’alcool, infatti, induce un falso stato di sonnolenza che si traduce in un sonno non corretto e, di conseguenza, in una sensazione di spossatezza una volta svegliati. Come sempre in questi casi, vale la vecchia regola di un consumo moderato e consapevole.

[caption id="attachment_317731" align="aligncenter" width="854"]Cioccolato Il cioccolato è più adatto ad essere consumato al mattino, magari a colazione, piuttosto che a cena[/caption]