boldi

È appena tornato sul grande schermo in Amici come prima con Christian De Sica, ricomponendo un sodalizio artistico interrotto nel 2005. E forse anche per dare risalto ancora di più a questo evento concede al pubblico alcuni dettagli sulla sua vita privata. Massimo Boldi si è confessato al programma radiofonico La Zanzara di Radio 24, condotto da Giuseppe Cruciani, svelando alcuni particolari molto piccanti.

La fine della relazione con la De Nardis

Frequento tante ragazze”, ha confessato l’attore, che scherzando prevede di finire la carriera e la vita con una donna giovane, come aveva fatto Charlie Chaplin. Non si nasconde, ed ammette di volersi ancora godere la vita. Le pretendenti infatti sono tante, e l’attore originario di Luino, 73 anni e con alle spalle un’operazione per problemi al cuore lo scorso mese di settembre, ammette di fare uso di viagra.

boldi de nardis

Massimo Boldi e Loredana De Nardis

Resta però ancora la delusione per la fine del legame con Loredana De Nardis, quasi 30 anni in meno. L’attrice romana, protagonista tra l’altro di alcuni film con il comico, è stata sorpresa pochi mesi fa mentre passeggiava abbracciata ad un altro uomo. “Ci contavo e invece mi ha fregato”, confida Boldi amareggiato. La relazione era iniziata nel 2004, dopo la morte della moglie Marisa Selo.

Il ritorno con De Sica

L’ultimo film con l’attore romano è stato Natale a Miami, di Neri Parenti, poi le strade si sono separate. Gli artefici del successo del cinepanettone rivelano che l’intesa artistica resta ancora perfetta: “Non abbiamo mai litigato”, sottolineano. Anzi, secondo Boldi la colpa della separazione sarebbe da addebitare ad Aurelio De Laurentiis. Il produttore “era molto ingombrante e metteva bocca su tutto“, spiega in un’intervista al settimanale Oggi, per questo la scelta di provare strade diverse realizzando vari progetti con la casa cinematografica Medusa.

Ora Amici come prima segna il ritorno dopo 13 anni di attesa. I fan ritrovano la coppia, protagonista di ben 23 film insieme, nelle sale dal 19 dicembre, con Christian De Sica che in questa occasione firma anche la regia.