A seguito di una curiosa teoria, una ricerca si è occupata di una popolazione nello specifico, quella degli aracnidi. Censendo codesti animali, è emerso come la loro diffusione a livello planetario sia talmente elevata da poter mangiare l’intera umanità in un solo anno, se solo lo volessero.

La teoria dei due biologi

Ebbene sì: benché non esistano ragni giganteschi come Shelob, il ragno mangia-uomini de Il Signore degli Anelli, la forza del mondo aracnide pare sia bastevole a sterminarci tutti. Gli aracnidi sono una famiglia di animali complessa e articolata che vanta 45mila sottospecie: è inoltre caratterizzata da una densità di popolazione particolarmente elevata.

I ragni sembrerebbero inoltre essere caratterizzati da un’incessante fame. Essi, infatti, ingeriscono quantità di cibo talmente cospicue da essere classificati tra i predatori più famelici. Ed è stato proprio sulla base di questo presupposto che due studiosi, Martin Nyffeler, dell’Università svizzera di Basilea, e Klaus Birkhofer, dell’Università tecnica tedesca di Brandeburgo, hanno ipotizzano la loro teoria. Un risultato ottenuto mettendo in relazione i dati ottenuti in seguito al calcolo della portata dei pasti di questi animali, con quelli relativi alla popolazione degli esseri umani.

Ragni

La ricerca e lo studio

I due biologi hanno dapprima censito le molte specie di ragni esistenti sul nostro pianeta.

Successivamente, hanno calcolato una media inerente alle prede annuali di questi animali, le quali si aggirano dai 400 agli 880 milioni di tonnellate. Come sottolineato da Nyffeler e Birkhofer, ciò significa che questi aracnidi ingeriscono almeno la medesima quantità di cibo di tutti gli esseri umani del pianeta, stimata intorno ai 400 milioni di tonnellate. In aggiunta, per corroborare la loro teoria, i due biologici hanno considerando come gli esseri umani consumino molto meno dei ragni. Oltre che in un metro quadro di terra ci siano mille di questi esemplari, i quali dovrebbero pesare sui 25 milioni di tonnellate.


In definitiva, riferendosi ai dati dello studio, pubblicato sul The Washington Post, emerge come questi animali potrebbero, se solo lo volessero, cibarsi dell’intera popolazione umana in un solo anno. Poiché in termini di tonnellate essi consumerebbero molto di più di tutto il peso degli abitanti della Terra.

ragno tarantola golia

Il ragno Tarantola Golia, considerato il più grande del mondo e fotografato dall’entomologo Piotr Naskrecki in Guyana