Vajiralongkorn incoronato re della Thailandia


A settant’anni dall’ultima incoronazione, Maha Vajiralongkorn è stato consacrato re della Thailandia sabato 4 maggio. La cerimonia ha dato il via a tre giorni di festa, in cui il sovrano visiterà la capitale Bangkok insieme alla sua consorte Suthida, sposata a sorpresa appena tre giorni prima e ora incoronata regina.

Una corona di sette chili per il re della Thailandia

Maha Vajiralongkorn, 66 anni, è a capo della monarchia costituzionale thailandese dal 2016, a seguito della morte del padre. L’usanza prescrive un lungo periodo di lutto tra il decesso del precedente sovrano e l’incoronazione del successore: Vajiralongkorn ha così dovuto attendere oltre due anni e mezzo prima di  essere ufficialmente consacrato. L’elaborata cerimonia ha un costo stimato di 31 milioni di dollari – ma le famiglie reali, si sa, non badano a spese. Una perfetta fusione di antichi rituali buddhisti, in linea con il credo più diffuso, e indù, nel rispetto della tradizione che vede nel re l’incarnazione di Visnù. Vajiralongkorn è stato benedetto con acqua consacrata dalle più rilevanti figure religiose, politiche e reali della Thailandia. Momento clou della giornata, ha ricevuto sul suo capo un’imponente corona d’oro del peso di oltre sette chili.

Re e regina della Thailandia
Il re della Thailandia ha sposato la compagna Suthida appena tre giorni prima della cerimonia di incoronazione

Tre giorni di festa per l’incoronazione

Inizialmente spettatrice della cerimonia nel suo vestito rosa cipria, la moglie del re è stata consacrata ufficialmente come Regina Suthida. La donna si è inchinata ai piedi del sovrano per riceverne la benedizione. La coppia reale proseguirà i festeggiamenti per tre giorni: domenica sfilerà per le strade di Bangkok tra la folla, con centinaia di migliaia di presenze attese. Sempre domenica, il re farà visita ai templi più sacri della capitale thailandese. Lunedì sarà invece il giorno in cui il sovrano si affaccerà per la prima volta dal balcone del Palazzo Reale per salutare il suo popolo.

Chi è Suthida, nuova regina sposata in gran segreto

In pochi giorni, molte novità hanno scosso la Thailandia: non solo il re ufficialmente incoronato, ma anche una nuova e inaspettata regina. Vajiralongkorn e Suthida sono infatti volati a nozze mercoledì 1° maggio in gran segreto, e l’annuncio del matrimonio è avvenuto solo a rito celebrato. Il re “ha deciso di proclamare il generale Suthida Vajiralongkorn Na Ayudhya, sua consorte reale, regina Suthida”. Lo scarno comunicato reale diffuso mercoledì deve aver sorpreso non poco i thailandesi: la relazione del re con Suthida non è mai stata ufficializzata prima, sebbene i pettegolezzi per anni vi abbiano trovato terreno fertile. Sono scarse le notizie sulla coppia, che secondo le indiscrezioni si è conosciuta su un aereo. Ex assistente di volo, Suthida è arrivata a Palazzo come guardia reale nel 2013 per poi intraprendere un’insolitamente rapida gavetta: è diventata vicecomandante nel 2014 e generale della Royal Army nel 2016.

Matrimoino del re della Thailandia
Un momento delle celebrazioni del matrimonio reale (Fonte: Thai PBS)

La sacra figura del re in Thailandia

ll segreto ha coperto la relazione perché la figura del re è circondata da un’aura di sacralità e intangibilità. Il sovrano è infatti protetto da ogni critica da leggi sulla lesa maestà tra le più severe al mondo. Secondo le organizzazioni per i diritti umani, la legislazione restrittiva è utilizzata dalle autorità per reprimere gli oppositori politici. Ogni atto di dissenso è punito con anni di reclusione. Il re, d’altro canto, ha ancora un enorme potere nella società thailandese ed è considerato il protettore spirituale del suo popolo.