tigre thailandia

Immagini che hanno già fatto il giro del mondo, proprio in coincidenza del tremendo incidente avvenuto all’interno del Circo Orfei, dove un domatore è stato ucciso mentre addestrava quattro tigri. Qui dobbiamo spostarci di molti chilometri, in Thailandia, per assistere al triste spettacolo di una tigre incatenata e sconsolata bloccata in un minuscolo palco all’interno di uno zoo.

Incatenata per i visitatori dello zoo

Lo spettacolo sta per cominciare, allo zoo di Phuket, rinomata località di villeggiatura in Thailandia. Intenta a girare su se stessa, ecco una tigre che i visitatori potranno ammirare in tutto il suo splendore a pochi metri da loro: uno splendore domato, però, visto che il povero animale è incatenato e costretto a girare sconsolato su un piccolo palco.

Immagini che, una volta ancora, aprono gli occhi sullo sfruttamento degli animali per il nostro divertimento. Il filmato, pubblicato da Pattaya Thailand News, mostra una pratica ancora molto in uso, specie in Asia: i visitatori vengono fin lì per scattarsi una foto con il grande felino incatenato e probabilmente stordito.

La tigre è solo l’ultimo esemplare sfruttato

Non è la prima volta che lo zoo della città thailandese finisce agli onori della cronaca per trovate simili, in cui gli animali vengono anche soltanto esposti per il brivido di un selfie accanto alle fauci di un predatore di così imponente stazza.

La tigre, che da quanto risulta ora sia di nuovo in gabbia, è solo l’ultimo esemplare finito alla mercé dei curiosi che si aggirano per il parco di Phuket. Mesi fa, un piccolo elefante, chiamato Dumbo come il protagonista del famosissimo cartone Disney, è morto stremato perché obbligato a esibersi anche se non in salute.

Recente è anche la storia della detenzione illegale di un orango di 13 anni, tenuto in una gabbia da solo che ora risulta esser stato liberato grazie all’intervento di un gruppo di animalisti thailandesi.