amanda knox e il fidanzato

Nelle ultime settimane, il caso Meredith Kercher, l’americana assassinata a Perugia, sembra essere tornato alla ribalta. Questo non tanto per l’omicidio e una riapertura del caso, quanto per uno dei protagonisti della vicenda: Amanda Knox. 

Il crowdfounding di Amanda Knox 

Dopo essere tornata in Italia per qualche giorno, essendo stata invitata come ospite al Festival della Giustizia penale, la Knox torna a far parlare di sé. Qualche settimana fa, infatti, lei e il suo fidanzato Christopher Robinson hanno lanciato un crowdfounding, ovvero una raccolta fondi online

Desiderosi di convolare a nozze il prima possibile, ma senza soldi necessari per sostenere le spese per la festa, dato che avevano dovuto utilizzare i fondi per pagare il viaggio in Italia per la partecipazione al Festival, i due avevano addirittura aperto un sito web.

In particolare, avevano chiesto: “Aiutateci a rendere il nostro matrimonio il party più bello di sempre”. In pratica, Amanda e Christopher chiedevano soldi in cambio di un libro di poesie d’amore scritto da loro stessi. 

“Futuri sposi” o solo “sposi”?

Eppure, sebbene nessuno sia stato costretto a partecipare alla raccolta fondi e ognuno di noi sia più che libero di partecipare o meno, Amanda Knox è stata (nuovamente) presa di mira.

C’è chi si ritiene indignato e sostiene che la ragazza sia “Senza vergogna”, come ha affermato il quotidiano inglese The Sun, e chi, invece, ha voluto indagare sulla questione. 

Il settimanale italiano Oggi ha lanciato una pesante accusa nei confronti dei due futuri sposini. Secondo il giornale di gossip, non sarebbero proprio “futuri sposini”, ma solo “sposini”. I giornalisti della nota rivista avrebbero trovato un documento che attesta il fatto che i due siano già sposati.

In particolare, l’atto in questione, che può essere trovato online negli archivi della contea di King Country, evidenzia come Amanda Knox e Cristopher Robinson abbiano celebrato il loro matrimonio il 1° dicembre 2018.

 

Qual è la verità?

Ma, allora, dove sta la verità? E perché, soprattutto, i due avrebbero voluto lanciare una raccolta fondi così pubblica per finanziare il proprio matrimonio?

Come riportato da Oggi, sembrerebbe che sia stato il marito (futuro?) di Amanda a voler realizzare il crowdfounding. Secondo quanto riportato, Christopher sarebbe uno scrittore emergente che, proprio tramite questa colletta, vorrebbe ottenere la visibilità

Ancora tutto tace da parte della coppia e non si hanno né conferme né smentite sulla vicenda.