Manuela Arcuri e Silvio Berlusconi

Ospite al programma di Peter Gomez, La Confessione, Manuela Arcuri passa in rassegna alcuni uomini della sua vita, da Gigi Proietti a Fabrizio Corona, fino a Silvio Berlusconi. Accompagnata dal conduttore in questo percorso tra i volti più noti del panorama televisivo e politico italiano, la Arcuri chiarisce dei lati bui del suo rapporto con l’ex premier.

Le intercettazioni telefoniche

Gli ultimi minuti della confessione di Manuela Arcuri sono dedicati a delle intercettazioni del gennaio 2009, rese pubbliche solo nel 2011, con oggetto un presunto ménage à trois: i vertici del triangolo sarebbero stati proprio Berlusconi e la Arcuri.

L’attrice ha smentito le parole emerse dalle intercettazioni e ha avuto modo di spiegare il vero rapporto con l’ex Presidente del Consiglio.

L’incontro con Silvio Berlusconi

Dalla chiacchierata con Gomez, è emerso il nome di Gianpaolo Tarantini, nell’intervista chiamato semplicemente “Gianpi“. È lui l’imprenditore pugliese che avrebbe organizzato l’incontro “amoroso” tra Silvio Berlusconi, Manuela Arcuri e Francesca Lana. Condannato dalla Corte di Appello di Bari per aver introdotto delle escort in casa dell’allora Presidente del Consiglio, Tarantini aveva invitato l’attrice di Latina ad alcune cene a casa di Berlusconi.

In queste occasioni, la Arcuri avrebbe conosciuto l’ex Cavaliere, ma afferma con certezza di non aver avuto alcun rapporto intimo con lui.

Tutte le donne della vita di Silvio Berlusconi: scopri di più

Le cene a casa Berlusconi

Silvio Berlusconi sarebbe apparso alla Arcuri come “un uomo galante, goliardico, generosissimo“. I due avevano in comune il “set” di lavoro a Mediaset. Ma “la frequentazione con Berlusconi – interrompe Gomez- le ha portato anche degli altri guai. A un certo punto, Gianpi Tarantini […] cerca di combinare un incontro fra lei e Berlusconi“.

Il racconto passa alla diretta interessata, che spiega: “È vero che questo Gianpi, questo ragazzo pugliese, mi aveva detto di andare a qualche cena. Ma non eravamo da soli alle cene, c’erano tante altre persone. Sono andata a un paio, non di più. Mi portavo sempre una mia amica, perché da sola non vado mai“. Il conduttore vuole però arrivare al sodo e, senza giri di parole, introduce l’argomento caldo.

Leggi anche: Silvio Berlusconi di nuovo nonno, uno dei figli diventerà presto padre

Il ménage à trois

Come si spiega il fatto che Gianpaolo Tarantini sostenesse che lei sarebbe stata disposta ad avere un ménage à trois con Berlusconi in cambio del fatto che suo fratello partecipasse a una trasmissione televisiva?

“, domanda senza mezzi termini Gomez. La risposta dell’attrice non è da meno: “Io non ho mai detto a Gianpi, né tantomeno a Berlusconi di far lavorare mio fratello. Non ho mai detto queste cose“.

Le intercettazioni, “prese a spezzoni“, avrebbero cambiato “direzione del discorso“: questa la conclusione a cui tende la Arcuri. “Io non ho mai detto a lui ‘mi raccomando fammi lavorare a me o a mio fratello’ in cambio di che?“. Questa la confessione finale di Manuela, oggi impegnata con l’imprenditore Giovanni Di Gianfrancesco, con il quale si è sposata in gran segreto.

Approfondisci

TUTTO su Manuela Arcuri

Manuela Arcuri e la relazione con Gabriel Garko: il racconto dei due attori