Notte di San Silvestro_ il bollettino di guerra dalle strade italiane

Anche quest’anno la notte di San Silvestro è stata segnata da un utilizzo sconsiderato dei fuochi d’artificio. Interventi con numeri da record per i vigili del fuoco, che in tutta Italia hanno soccorso centinaia di persone. Tra i tanti incidenti si registrano 5 casi gravi, tra i quali una donna a Benevento e un ragazzo nel milanese risultano essere i casi più gravi. Quest’anno il totale degli interventi dei vigili del fuoco ne conta ben 658 totali in tutta Italia.

Notte di San Silvestro: donna colpita al petto da un razzo

Tra le regioni con il numero più alto di feriti c’è la Campania, solo a Napoli all’alba del 1 gennaio, il conteggio è di 37 feriti.

Molti hanno perso arti o parti di essi a causa dei petardi. A Napoli un ragazzo di 12 anni ha perso alcune dita di una mano a causa di un petardo, il ragazzo è stato ricoverato all’ospedale Pellegrini. A Benevento, una donna è stata ricoverata d’urgenza in ospedale a seguito di una grave ferita riportata a causa di un razzo.

 

Stando a quanto ricostruito, la donna ha riportato una grave ferita ai polmoni, un razzo l’ha colpita al petto perforandolo.

La 36enne originaria di Sant’Agata dei Goti si trovava a festeggiare capodanno in una tecnostruttura. La donna era stata ricoverata dapprima nell’ospedale locale, successivamente è stata trasportata al Rummo di Benevento dove è stata sottoposta ad un delicatissimo intervento chirurgico. La donna ora è in prognosi riservata e verte in gravi condizioni.

Due ragazzi hanno perso una mano

Un 19enne e un 23enne hanno perso una mano rispettivamente a Bardonecchia, Piemonte e a Cesate nel milanese.

Il 23enne è rimasto ferito gravemente poco dopo la mezzanotte a causa di un grosso petardo che, secondo una prima ricostruzione, gli sarebbe scoppiato in mano. L’incidente è avvenuto in via Italia, i soccorsi hanno trasportato il ferito all’ospedale Niguarda di Milano, dove è stato sottoposto ad una delicata operazione chirurgica. Oltre alla ferita alla mano il ragazzo ha riportato un grave trauma cranico, la prognosi è riservata, ma i medici assicurano che non è più in pericolo di vita.

Credits: ADN

Il ragazzo di 19 anni rimasto ferito a Bardonecchia, Val Susa-Piemonte, è stato trasportato con urgenza all’ospedale CTO di Torino.

I medici non sono riusciti a riattaccare l’arto, non risulta però essere in pericolo di vita.

A Napoli un bancomat è stato sdradicato

Un gruppo di persone ha approfittato dei festeggiamenti della notte di San Silvestro per sdradicare un bancomat. È successo a Giugliano in Corso Campano, subito dopo la mezzanotte un gruppo di 3 persone ha usato un autoarticolato dotato di gru per staccare il bancomat dal suo posto e portarlo via. I tre sono stati fermati da una volante dei carabinieri, un uomo di 47 anni è stato arrestato, mentre gli altri due sono fuggiti.