Bari_assalto_portavalori

Un vero e proprio assalto alla diligenza è avvenuto questa mattina sulla statale 96 in provincia di Bari. Un furgone portavalori partito dall’Ivri della città pugliese e diretto a Matera per portare i soldi delle pensioni alle Poste è stato assaltato all’altezza di Mellitto.

Rapinato furgone portavalori: rubati milioni delle pensioni

Un’operazione lampo che potrebbe aver fruttato un bottino tra gli 1,5 e i 2,3 milioni di euro destinati alle pensioni. Un commando mascherato e armato di mitragliatori ha agito bloccando con dei tir il furgone sulla statale. Due ruspe sono poi entrate in azione, sventrando il blindato e permettendo ai quattro malviventi, secondo le prime ricostruzioni, di rubare quanto trasportato.

I criminali hanno poi dato alle fiamme i due tir per rallentare l’arrivo delle forze dell’ordine. Chiusa la carreggiata in entrambe le direzioni, si sta lavorando per ripristinare la viabilità. I malviventi sono per il momento ancora in fuga, mentre stanno bene le tre guardie giurate di servizio sul furgone.

Questo video dell’Huffington Post mostra la scena di distruzione dopo il passaggio dei rapinatori.

Le rapine da “far west” nell’ultimo anno

Non è la prima volta che un’azione del genere viene compiuta con modalità simili.

Il 4 dicembre scorso un commando armato ha agito sull’Avellino-Salerno, bloccando la carreggiata con un camion e usando delle escavatrici per sventrare due furgoni blindati. In quell’occasione le forze dell’ordine hanno ritenuto che i rapinatori fossero tutti professionisti, probabilmente con un basista locale che si è occupato di quanto trafugato. Le indagini per individuare i colpevoli continuano, con i rilievi compiuti sulle auto date alle fiamme per facilitare la fuga. A Roma, lo scorso giugno, dei malviventi pesantemente armati hanno svaligiato un furgone, sulla trafficata via Aurelia, rubando l’incasso di un supermercato, circa 1,5 milioni di euro.

portavalori bari