laetitia-casta

Laetitia Casta torna al cinema con un film, Un Homme Fidele che la vede protagonista insieme al marito Louis Garrel e alla figlia di Johnny Depp, Lili-Rose.

laetitia-casta-e-marito

La Casta e il marito Louis Garrel

Nel corso di un’intervista rilasciata al quotidiano Libertaion, l’attrice presentato ha la sua ultima fatica. In questo frangente la casta ha reso note anche le sue posizioni circa gli ultimi avvenimenti socio-politici del mondo ed in particolare del suo Paese, la Francia.

L’appoggio ai gilet gialli

Degli eventi attuali che più di tutti hanno mosso la coscienza pubblica in Francia sicuramente c’è l’intervento dei gilet gialli, il movimento di protesta che negli ultimi mesi è sceso in piazza a Parigi e in altre città del Paese.

A tale proposito la Casta ha dichiarato la sua solidarietà nei confronti del movimento: “I gilet gialli sono la mia famiglia“. Poi ha aggiunto: “Anche noi veniamo dalla protesta di piazza“. Quello dei gilet gialli non è l’unico movimento che l’attrice si è ritrovato ad appoggiare in quest’ultimo periodo. La Casta ha mostrato sostegno anche alla lotta delle donne contro le molestie sessuali.

Sostengo soprattutto le donne, così numerose sulle strade. Sono le più concrete e le più sincere“.

Le difficoltà economiche in giovane età

Raccontando della sua famiglia l’attrice ha ricordato di quando da giovane in casa hanno dovuto affrontare le difficoltà economiche. Con una punta di commozione Laetitia Casta racconta: “Ho visto i miei genitori in difficoltà economiche. E sono fiera di come ci hanno cresciute“.

laetitia-casta-due

Ci sono ricordi dolorosi legati a quel periodo della sua vita. Lei stessa ha dovuto contribuire alle necessità di casa, facendo molti sacrifici.

  “Per la mia famiglia non è sempre stato facile. Ricordo che mia madre ci ha chiesto più di una volta di rompere il salvadanaio per andare a comprare il pane“.