Andrew Lee e la

Non deve aver passato una piacevole serata il giovane Andrew Lee, 31 anni, originario di Swansea, nel Galles. Aveva deciso di mangiare carne al curry lo scorso 17 dicembre, ma a metà del pasto ha fatto una scoperta così disgustosa da bloccargli l’appetito. In mezzo alla carne in scatola dell’azienda Tesco, costata poche sterline, ha trovato un oggetto particolarmente strano e poco invitante. Andrew Lee l’ha fotografato subito e postato lo scatto su Facebook nella pagina della Tesco, chiedendo spiegazioni.

La testimonianza dello sfortunato Andrew

Sembra un cordone ombelicale umano, oppure un ano di gatto, ma ditemi voi cosa è questa cosa”, ha scritto il gallese con un messaggio ironico e tagliente.

Dopo che è successo son stato così male che non ho mangiato per due giorni, è la prima dieta che funziona”, ha aggiunto in seguito, con velenoso sarcasmo. Inutile dire che il resto della sua cena, dopo l’orrendo ritrovamento, è finito dritto nel secchio della spazzatura. Ed il suo piano di passare una serata tranquilla sul divano, a mangiare guardando la tv, è andato in fumo.

Andrew Lee (Foto Facebook)

Andrew Lee (Foto Facebook)

La risposta della Tesco

La risposta della Tesco è arrivata immediatamente, insieme alle loro scuse per lo spiacevole inconveniente.

Hanno poi chiesto ad Andrew di portare l’oggetto nel punto vendita più vicino per avviare delle indagini e rimborsare il malcapitato. Per la società britannica, fondata nella prima metà del ‘900 ed oggi diffusa in tutta Europa, questa non è stata una bella pubblicità. Ma a volte capitano anche questi episodi sconvenienti, un po’ a tutti.

Uno store della Tesco

Uno store della Tesco (Immagine di repertorio)

Il mistero è stato risolto

Ma dopo un’attenta indagine interna, la catena di alimentari Tesco ha almeno svelato il mistero. La “cosa”, ha rivelato un portavoce, è parte di un vaso sanguigno bovino.

Il mistero è risolto, dunque, ma il brutto ricordo sarà difficile da cancellare. Certo è che, la prossima volta, sia Tesco che Andrew Lee presteranno molta più attenzione al loro cibo.