Massimo Giletti regala un auto nuova a un ospite a cui la mafia l'ha bruciata

Massimo Giletti è stato ieri autore di un gesto bellissimo di sostegno verso un cittadino di Mezzojuso in Sicilia al quale la mafia ha incendiato l’automobile a causa del suo appoggio alle sorelle Napoli – Ina, Irene e Anna – che hanno intrapreso una battaglia contro la cosiddetta “mafia dei pascoli”. Il conduttore di Non è l’Arena ha regalato una nuova auto a Salvatore Battaglia.

La “mafia dei pascoli” contro le sorelle Napoli

A Non è l’Arena Massimo Giletti ha ospitato più volte le tre sorelle Napoli. Ina, Irene e Anna sono titolari di un’azienda agricola che viene danneggiata sistematicamente dalla mafia e dalla connivenza con essa della maggior parte dei concittadini.

Massimo Giletti fa un regalo bellissimo al suo ospite

Massimo Giletti e Salvatore Battaglia

I terreni danneggiati da scorribande di “vacche sacre” che rovinano il raccolto, mettono tutti i giorni in ginocchio l’attività delle 3 sorelle che, minacciate, non si sono mai piegate alla mafia dei pascoli che fa di questa attività un mezzo di danneggiamento e anche di intimidazione. Minacciate più volte, le sorelle resistono nella produzione agricola, ma a Mezzojuso, in provincia di Palermo, dove abitano, la cittadinanza non è dalla loro parte.

Infatti, quello che producono rimane spesso invenduto, perché nessuno vuole comprare da chi si ribella. L’unico concittadino che ha sempre offerto il suo aiuto e manifestato sostegno pubblicamente nei confronti delle sorelle Napoli è Salvatore Battaglia, figlio di un carabiniere e intermediario assicurativo.

Il regalo di Massimo Giletti a Salvatore Battaglia

Salvatore Battaglia solo poco tempo fa era stato destinatario di una lettera minatoria. Purtroppo la mafia dei pascoli non si è fermata a quel gesto e, il 29 dicembre, ha incendiato la sua automobile.

Lungi dal farsi intimidire da questo gesto, Battaglia ha rinnovato l’intenzione di opporsi alla mafia.

Massimo Giletti contro la mafia: regala una nuova auto a un ospite a cui l'hanno bruciata

Massimo Giletti

Ospitato nella puntata di ieri di Non è l’Arena da Massimo Giletti, Salvatore Battaglia è stato risarcito del danno subito e in qualche modo premiato per il suo impegno contro la mafia dal conduttore televisivo. Il conduttore rivolgendosi all’eroico cittadino di Mezzojuso ha detto emozionato: “Questa è la chiave della tua nuova auto. È una macchina che arriva da tutti noi e dalla nostra rete, La7, affinché tu abbia sempre la certezza di averci al tuo fianco“.

Poi, la commozione in studio.