Disegna un graffito in piazza a Firenze, il sindaco: "Rifletti"

Una piazza appena ristrutturata nel centro di Firenze è stata "decorata" con un cuore disegnato sul pavimento. Il sindaco Nardella non gradisce e sgrida sui social il vandalo

Forse ispirato dagli alberi di arancio recentemente piantati nella piazza, un writer ha pensato bene di disegnare con lo spray un cuore sul pavimento. Ma il sindaco di Firenze, Dario Nardella, non ha apprezzato lo slancio e ha prontamente rimproverato l’ignaro “artista” sui social. Le risposte dei cittadini al post del sindaco sono state numerose e varie, ma a prevalere è sicuramente la condanna contro il gesto irrispettoso.

L’invito a riflettere

“Caro ragazzo o ragazza che, mosso da un irrefrenabile impeto amoroso, hai voluto lasciare un segno indelebile di questa tua emozione, rifletti per favore, afferma il sindaco su Instagram. Oltre a ricordare che sono stati spesi soldi pubblici per la pavimentazione, il primo cittadino invita a trattare gli spazi pubblici con rispetto. “Pensa che a casa tua sul pavimento del salotto o sulla parete della cucina forse non lo avresti fatto”, prosegue infatti il post.





 





















Visualizza questo post su Instagram






































 

Caro ragazzo o ragazza che, mosso da un irrefrenabile impeto amoroso, hai voluto lasciare un segno indelebile di questa tua emozione, rifletti per favore. Pensa che la nuova piazza dei Ciompi è anche tua, come di tutti i fiorentini. Pensa che per ripavimentarla in pietra ci sono voluti soldi, anche tuoi probabilmente, come di tutti i cittadini, tempo e sacrifici. Pensa che a casa tua sul pavimento del salotto o sulla parete della cucina forse non lo avresti fatto. E infine pensa che ora toccherà a qualcun altro spendere tempo e risorse per cancellarlo. Ci sono tanti modi per manifestare l’amore verso qualcuno e qualcosa con un bel cuore. Certo non questo. Chi ritiene di saper amare deve anche dimostrare di saper rispettare. #enjoyrespectfirenze #firenze #florence #piazzadeiciompi

Un post condiviso da Dario Nardella (@dario_nardella) in data:





I recenti lavori di riqualificazione

La piazza, situata nella zona centrale di Firenze, è stata recentemente ristrutturata. Oggetto di varie demolizioni e ricostruzioni nel corso del tempo, oggi ospita un loggiato di ispirazione cinquecentesca e un giardino. Ad attirare turisti e passanti nella zona sono soprattutto i mercatini e i negozi dal sapore vintage. Il via vai generato dalle attività commerciali rischia però di essere scoraggiato da un ritorno al degrado, che può riprendere piede anche a partire da un solo gesto irrispettoso.

I graffiti rovinano l’atmosfera

Questo angolo di Firenze si è dimostrato negli anni particolarmente a rischio di degrado. In seguito all’incendio che ha colpito l’area nel 2006 e che ha costretto a spostare i mercatini tipici, la piazza è stata infatti spesso presa di mira dagli improvvisati artisti del graffito. Il restyling della piazza, datato soltanto settembre 2018, merita di essere conservato, con giusta preoccupazione del sindaco.







Un angolo degno di uno scatto per Instagram

Probabilmente il primo cittadino si augura che ad attirare turisti in vena di romanticismo nella zona siano il decoro e gli scorci ben curati della piazza. A dimostrarlo sono i numerosi post sui social che ritraggono le aiuole fiorite e i libri in vendita nella piazza. A meno che i graffiti non siano vere e proprie opere d’arte, per dirla con le parole del primo cittadino: #enjoyrespectfirenze.