Una bambina di dieci anni è stata ritrovata priva di vita a Aguascalientes, Messico, nella mattina del 6 gennaio. Stando a quanto riportato su Metro.co.uk, la piccola si sarebbe impiccata proprio durante “El dia de Reyes”, giornata di festa nel Paese durante il quale le famiglie si scambiano i regali.

Il gesto estremo

Con il suo suicidio la bambina credeva di fare un regalo alla madre. A rivelarlo sarebbe una lettera rinvenuta accanto al corpo della piccola. Il contenuto è tanto straziante quanto sconvolgente: “Cari Santos Reyes vorrei solo chiedervi che mia madre sia la donna più felice del mondo dopo che non ci sarò più, siccome da quando sono nata sono stata soltanto un peso e una disgrazia nella sua vita, nonché la causa dell’allontanamento di mio padre. Desidero che mia madre sia tranquilla e che non lavori troppo, il miglior regalo che posso chiedere è la sua felicità. Spero che un giorno tu ti ricordi di me e quando sarai in cielo, finalmente, mi abbracci. Credo che il miglior regalo dei Tre Re sia che io mi tolga la vita. Mi hai sempre detto che avresti voluto che non fossi mai nata. Ti voglio tanto bene mamma, so che i Tre Re non esistono, però oggi ti do questo grande regalo”.

Bambina di 10 anni si suicida: la lettera sconvolgente lasciata alla madre

La lettera. Foto: CEN

Avviata un’indagine

La segnalazione è giunta alla Segreteria di Pubblica Sicurezza alle 6 del mattino. Dopo aver terminato i rilevamenti sul luogo del suicidio, il personale giudiziario e medico ha portato il corpo della bambina presso l’ufficio del medico legale. La polizia locale sta attualmente indagando per fare chiarezza sull’accaduto, per ora l’unica conferma è che la causa del decesso è lo strangolamento per impiccagione. Intanto la madre sembra essere irrintracciabile, è infatti stato lo zio a procedere all’identificazione della piccola. La posizione giudiziaria della donna per il momento non è ancora stata chiarita dagli inquirenti.