fuoco ylenia

Sconto di pena di 2 anni per Alessio Mantineo, il 25enne che 2 anni fa ha dato fuoco alla ex fidanzata Ylenia Grazia Bonavera, a Messina. Mantineo è stato condannato in Corte d'Appello a 10 anni di reclusione. Gli è stato riconosciuto il tentato omicidio, ma è caduta l'aggravante della premeditazione.

Sconto di pena per Alessio Mantineo

Nel gennaio del 2018 il Gup Salvatore Mastroeni ha condannato, in abbreviato, Alessio Mantineo a scontare 12 anni di carcere riconoscendogli l'aggravante della premeditazione. Arriva in questi giorni la notizia che la Corte d'Appello di Messina ha lasciato cadere questa accusa. Il 25enne è stato quindi condannato a scontare 10 anni di carcere per il tentato omicidio di Ylenia Bonavera. La notte del 7 gennaio 2017, Mantineo ha suonato alla porta dell'ex fidanzata Ylenia Bonavera. I due avevano convissuto per un certo periodo, poi si erano lasciati e la ragazza, all'epoca 22enne, viveva ormai da sola.

Quando Mantineo è andato da lei, quella fatidica sera, Ylenia gli ha aperto sperando forse in una riconciliazione. Il ragazzo invece l'ha buttata a terra, l'ha cosparsa di liquido infiammabile e le ha dato fuoco. La ragazza è stata soccorsa in tempo e ha riportato ustioni sul 13% del corpo. Inoltre, ha perso il bambino che portava in grembo da 3 mesi.

ylenia bonavera alessio mantineo

Il caso di Ylenia Bonavera

Il caso ha fatto particolarmente discutere quando Ylenia ha cominciato a difendere l'ex fidanzato dalle accuse. "Non è stato lui, hanno arrestato uno che non c’entra", ha dichiarato anche davanti alle telecamere, mentre si trovava in ospedale. Le prove raccolte però hanno incastrato Mantineo: una telecamera di un distributore l'aveva ripreso mentre acquistava la benzina che avrebbe gettato addosso a Ylenia. Inoltre alcuni conoscenti hanno raccontato di come Ylenia stessa, dopo l'aggressione, avesse fatto il nome di Alessio. Anche la madre della Bonavera accusò Mantineo, prendendo una posizione dura anche contro la figlia stessa: "È stato lui, difendendolo offende tutte le altre donne vittime di violenza", ha dichiarato.