Alessandro Gassmann non è mai stato depresso

Non è vero che Alessandro Gassmann soffre di depressione ed è proprio l’attore a smentirlo con ironia e forza dal suo profilo Twitter strappando una risata a tantissimi fan e utenti. Il fraintendimento era arrivato dopo essere stato ospite a Domenica In.

Il messaggio per chi soffre di depressione frainteso

Il “qui pro quo” in questione ha addirittura spinto nei trend la notizia della sua depressione. Ma da cosa nasce questo fraintendimento? A quanto pare, il tutto è nato da un semplice messaggio di Alessandro Gassmann rivolto a chi soffre di depressione. Durante la puntata dello scorso week end di Domenica In, l’attore avrebbe semplicemente consigliato a chi sta male per questa patologia: “Parlatene perché è importante“.

Alessandro Gassmann smentisce

Alessandro Gassmann. Foto: donnaglamour

Questa dichiarazione è stata fraintesa perchè espressa nell’ambito della sua “ospitata” durante la quale l’attore si era abbandonato ad alcune rivelazioni non proprio positive rispetto al suo rapporto con il palcoscenico in cui spiegava, tra le altre cose, come la sua carriera fosse stata influenzata da suo padre che l’ha in sostanza costretto a percorrere la sua stessa strada.

TUTTI GLI ARTICOLI SULL’ATTORE

La smentita dell’attore

L’attore però ci ha tenuto a chiarire che lui non soffre assolutamente di depressione e che, anzi, se la cava molto bene.

Su Twitter, Alessandro Gassmann ha scritto: “MAI stato depresso eppure… @ilgiornale @TermometroPol ma com’è sta cosa rigà?…. un abbraccio e … #namanicadeca**ari 😂😂😂😂😂😂 #maistatomejo“.


Sotto al suo post ironico, sono stati postati moltissimi commenti che si dividono tra chi fa dell’ironia sul fraintendimento, come l’attore, a chi si indigna per il fatto che la depressione sia una malattia seria attaccando le testate giornalistiche in questione a chi, infine, è contento che l’attore stia bene e si sente “rassicurato” dalla sua tempestiva smentita. Resta comunque il fatto che per qualche giorno in molti hanno letto questa notizia e si sono convinti che l’attore stesse affrontando un periodo non facile, quando in realtà non era affatto così.