a18 incidente

Un incidente a catena si è verificato questa notte sulla A18 Catania-Messina, coinvolgendo alcuni poliziotti intervenuti sull’autostrada per un precedente sinistro.

Mentre l’auto della Polizia stava verificando i dettagli dell’incidente, un Tir ha travolto la vettura all’altezza di Scaletta Zanclea, provocando un tamponamento che ha coinvolto altre 4 auto. Il bilancio è di 3 morti e 6 feriti, una delle vittime è un agente. Lo rende noto la Polizia Stradale di Messina attraverso il profilo Twitter della Polizia di Stato, che ha pubblicato le immagini dello scontro. Le vittime sono state raggiunte dall’ambulanza e i feriti trasportati d’urgenza al  San Vincenzo di Taormina e al Policlinico di Messina.

La dinamica dell’incidente

Una dinamica complessa, su cui si sta ancora indagando. Stando alle ricostruzioni della Stradale a monte del primo incidente ci sarebbe una perdita di gasolio, da parte di un autotreno diretto verso Messina. L’asfalto, sin dall’uscita di Tremestieri, era ricoperto di olio, causa del primo sinistro. Il conducente del Tir ha perso il controllo del veicolo, occupando l’intera corsia e provocando uno scontro.

a18social

L’auto della Polizia travolta dal Tir

A questo punto è intervenuta una vettura della Polizia Stradale di pattuglia, che si è fermata per primo soccorso e per coordinare il traffico.

Ma un altro Tir in arrivo ha travolto l’auto della Polizia sbalzandola di circa 200 metri. A bordo 2 agenti, uno dei quali è morto nell’impatto.

Le immagini dell’accaduto

Il nome dell’agente rimasto ucciso dall’incidente è Angelo Spadaro, originario di Giardini di Naxos, età 55 anni. Spadaro è stato investito con un collega, che si è salvato saltando oltre il guardrail.

 

Mentre il profilo Twitter della Polizia di Stato mostra le impressionanti immagini dell’incidente, Franco Gabrielli, capo della Polizia, ha espresso il suo “profondo cordoglio e sentimenti di commossa vicinanza“.

Le altre vittime

Dopo aver travolto l’auto della pattuglia, il Tir ha bloccato altre 2 auto nella corsia di sorpasso. Entrambi i conducenti sono scesi ciascuno dalla propria auto, venendo travolti da una terza automobile, una Panda in arrivo. A bordo di quest’ultima viaggiava una donna anziana, di 81 anni originaria di Bovalino, morta sul colpo. Il tamponamento a catena ha registrato una terza vittima, un operaio di 42 anni.

I soccorsi hanno avuto grosse difficoltà a giungere sul luogo dell’incidente: il 118 ha dovuto percorrere la strada contromano e un medico è stato costretto a passare sotto il Tir per raggiungere i feriti.