Da giorni si susseguono voci secondo le quali il compenso di Claudio Baglioni per questo Festival di Sanremo avrebbe subito un congruo aumento. Fino ad ora si e tratta di dimora, ma tanto e bastato a fare scoppiare animate polemiche a riguardo.

Adesso, però, entra in scena mamma Rai, che con un comunicato stampa divulgato nelle ultime ore ha fatto chiarezza una volta per tutte sulla questione cachet.

Il comunicato

Data la piega che stavano prendendo i pettegolezzi ha deciso di intervenire per smentire le voci secondo le quali il compenso di Baglioni sia lievitato di circa 100mila euro rispetto all’anno scorso.

rai-viale-mazzini

Sede Rai in Viale Mazzini

In merito a indiscrezioni di stampa la Rai precisa che il compenso del direttore artistico e conduttore del Festival di Sanremo 2019, Claudio Baglioni, è pari a 585.000 Euro, identico a quello dello scorso anno senza alcuna variazione” si legge nel comunicato divulgato dalla Rai. L’emittente, però, mette in chiaro un’altra cosa, e ciò che i dettagli dell’ingaggio di Baglioni non sono cosa recente, ma risalgono allo scorso giugno. “L’impegno contrattuale di Baglioni per l’edizione 2019 è iniziato a giugno 2018 e quindi ben 5 mesi prima rispetto all’edizione precedente che, si ricorda, ha ottenuto una media di 10.971.493 spettatori con il 52% di share” prosegue il comunicato.

Tutto come l’anno scorso

Ciò che la Rai ci tiene a ribadire che la 69° edizione del Festival della Canzone Italiana rientra perfettamente nei costi, rispettando i canoni e gli accordi definiti, che rispecchiano quelli dell’anno passato.

baglioni compenso

I costi complessivi della 69° edizione sono in linea con quelli precedenti” conclude il comunicato tirando le somme.

Più in generale l’azienda rende noto che gli uffici dell’ad Fabrizio Salini stanno ultimando un piano di razionalizzazione e di contenimento dei cachet per conduttori e talent“. Chiuso il capitolo compenso, non resta che attendere che sull’Ariston si alzi il sipario, tanto già sappiamo che le polemiche non mancheranno.