Lele Mora rapinato di 40mila euro

Il racconto è stato fatto dal Corriere della Sera che ha ricostruito quanto successo a Lele Mora. Pare che, l’ex agente dei vip, volesse fare un acquisto di una partita di champagne pregiata in un campo rom e che sia stato derubato dell’intera cifra che aveva con lui, ben 40mila euro.

La rapina e poi le minacce

Una storia quasi incredibile. Come racconta il Corriere, la storia risalirebbe allo scorso maggio, quando Lele Mora si sarebbe incontrato con alcune perone, intenzionato ad acquistare una partita di champagne, pare molto pregiata.

Le cose però non sono andate bene. Avrebbe poi seguito le persone arrivate all’incontro lo hanno poi portato in un campo rom. Sembra che al momento dell’acquisto, Lele Mora e l’uomo che era con lui siano stati derubati, con loro avevano 40mila euro. “Ho mostrato i soldi, un uomo allora ci ha condotti all’interno della sua roulotte, ha finto di prendere delle bottiglie di champagne e mi ha strappato dalle mani il borsello con il denaro. Subito hanno fatto irruzione tante donne, all’improvviso urlavano: ‘Via, via c’è la polizia’, udivamo colpi di arma da fuoco, sono intervenuti altri uomini di corsa.

Ci hanno malmenato e poi tutti insieme, a spintoni, ci hanno cacciato via dal campo“, avrebbe raccontato Mora. L’intenzione dell’ex agente dei vip era quella di rivendere le bottiglie e guadagnare da ognuna di queste 10 euro.

Ma purtroppo non è bastato, la situazione è persino peggiorata: i 40mila euro portati dietro non erano i suoi. L’uomo che glieli aveva prestati per concludere l’affare, saputo che non era andato a buon fine, avrebbe minacciato Lele Mora per riavere indietro la somma.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

La verità primo o poi ti rende libero

Un post condiviso da LELE • MORA (@lelemora_official) in data:

Le indagini

Dopo quanto accaduto, ora indaga la Procura di Milano. I filoni di indagini sono due: da una parte quanto successo durante il tentato acquisto dello champagne; dall’altra le presunte minacce ricevute dopo. Può essere che l’acquisto dello champagne fosse in realtà fin dal principio una trappola per derubare l’ex agente dei vip. Ad accompagnare Lele Mora all’acquisto c’era anche un uomo, questi sarebbe un personaggio già ben noto, un pregiudicato per rapina, porto d’armi, spaccio e ricettazione.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

La vita può essere capita solo all’indietro ma va vissuta in avanti. (Soren Kierkegaard)

Un post condiviso da LELE • MORA (@lelemora_official) in data: