I funerali di Dawn Croke.

Dire addio a una persona cara è sempre molto difficile; quando poi la causa della morte è riconducibile a un incidente, un attimo di distrazione, uno sbaglio accettare l’accaduto si fa decisamente più complesso. Questo è quello che è successo a Dawn Croke, una giovane insegnante madre di due bambini e descritta come “una donna bella fuori…e dentro“. La bontà e la gentilezza l’hanno contraddistinta fino al suo ultimo momento di vita quando, subito dopo il forte impatto che l’ha sorpresa alla guida, ha cercato di salvare la figlia del compagno Patrick McHugh di 6 anni, riuscendoci.

Purtroppo, però, la donna non è riuscita a salvare sé stessa. L’immagine sorridente di Dawn rimarrà nei ricordi di tutte le persone che le sono sempre state vicine, ma anche di tutti coloro che hanno avuto la possibilità di conoscerla.

L’incidente e l’anello di fidanzamento

L’incidente che è costato la vita a Dawn Croke è avvenuto lo scorso giovedì, quando una Jeep si è scontrata con la sua auto nel cortile della scuola di St Crona, nella città di Dungloe. Nell’impatto la donna ha cercato di allontanare la figlia del suo compagno e il gesto le ha permesso di salvarle la vita.

Dawn Croke, la donna morta nell'incidente giovedì scorso

Dawn Croke, la donna morta nell’incidente giovedì scorso. Immagine: Profilo personale di Dawn Croke

Il suo compagno Patrick McHugh, dopo la morte della donna, le ha messo al dito l’anello di fidanzamento. Durante la cerimonia la sorella minore di Dawn, Emily, ha spiegato a tutti il gesto con queste dolci parole: “Voleva che Dawn andasse in paradiso portandolo con sé” e poi ha continuato “il sogno della sua vita era quello di iniziare a creare una vera famiglia“.

L’ultimo saluto dei familiari

Lunedì 14 gennaio hanno avuto luogo i funerali della donna presso la chiesa della città di Dungloe.

La cerimonia per dare l'ultimo saluto a Dawn Croke

La cerimonia per dare l’ultimo saluto a Dawn Croke. Immagine: North West Newspix

Numerosissime le persone accorse per porgere l’ultimo saluto. Tra queste, ovviamente, erano presenti i familiari che hanno colto l’occasione per ringraziare tutti, comprese le persone che hanno cercato di salvarle la vita fino all’ultimo. Il feretro è stato portato all’altare insieme ad alcuni oggetti simbolo della vita di Dawn, tra cui un CD per ricordare il suo amore per la musica, la fascia con cui aveva vinto il Mary Dungloe Contest, alcuni trucchi a cui Dawn era molto affezionata, un paio di calze che era solita tenere di scorta all’interno della borsetta e ancora una cuffia da nuoto simbolo della sua abilità in questo sport.

Ha contribuito a rendere il mondo un posto migliore” è stata una delle significative frasi pronunciate in sua memoria, durante la cerimonia.